AttualitàPoliticaVetrina
La marcia dei 1.500 per dire no al Cpr

La marcia dei 1.500 per dire no al Cpr

Ferrara dice ancora no con forza ai Cpr, e questa volta ha deciso di farlo con la voce di più di 1.500 persone che nel corteo di sabato pomeriggio (2 marzo) hanno preso parte alla manifestazione che ha riunito decine di forze, politiche e non, verso un'unica direzione: chiudere i dieci Cpr presenti in Italia e fare in modo che mai ne sia aperto uno a Ferrara

AttualitàPoliticaVetrina

La marcia dei 1.500 per dire no al Cpr

Ferrara dice ancora no con forza ai Cpr, e questa volta ha deciso di farlo con la voce di più di 1.500 persone che nel corteo di sabato pomeriggio (2 marzo) hanno preso parte alla manifestazione che ha riunito decine di forze, politiche e non, verso un'unica direzione: chiudere i dieci Cpr presenti in Italia e fare in modo che mai ne sia aperto uno a Ferrara

Primo piano

ComacchioCronacaPrimo Piano
Vede i carabinieri e fa inversione di marcia. Era senza patente e con la droga in casa

Vede i carabinieri e fa inversione di marcia. Era senza patente e con la droga in casa

Alle prime luci dell'alba di sabato 2 marzo, i carabinieri di Porto Garibaldi e Comacchio, impegnati in un servizio di pattugliamento delle campagne di Valle Lepri per prevenire i furti di mezzi agricoli, si sono accorti di una utilitaria il cui conducente, alla loro vista, ha effettuato una repentina inversione di marcia

CronacaPrimo Piano
Carabiniere picchiato in Gad. Convalidato l’arresto del suo aggressore

Carabiniere picchiato in Gad. Convalidato l’arresto del suo aggressore

Il giudice Carlotta Franceschetti del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto per evasione del 46enne di nazionalità macedone che, nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio, insieme a suo figlio 22enne, ha aggredito un carabiniere del Norm di Ferrara, mentre si trovava fuori servizio, picchiandolo in via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l'Agenzia delle Entrate, dietro la stazione ferroviaria, in Gad

Carabiniere picchiato in Gad. Convalidato l’arresto del suo aggressore

Il giudice Carlotta Franceschetti del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto per evasione del 46enne di nazionalità macedone che, nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio, insieme a suo figlio 22enne, ha aggredito un carabiniere del Norm di Ferrara, mentre si trovava fuori servizio, picchiandolo in via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l'Agenzia delle Entrate, dietro la stazione ferroviaria, in Gad

Altre notizie

Lettere al direttore

“Ci uniamo agli applausi”

Gentile Direttore Zavagli, Anche noi ci uniamo agli applausi che l’altra sera alla presentazione di “16 millimetri alla rivoluzione” sono stati rivolti a lei, il fragore del battito di mani è stato udito fin qui nella bassa. Esprimiamo la nostra piena solidarietà...

ALTRE LETTERE

Gruppo Ferrara Nostra risponde a Fusari sulla Darsena

Le dichiarazioni dell’ex assessore Fusari in merito all’ex Mof sembrano essere un tentativo di celare la paternità delle proprie scelte urbanistiche, ora che a tutti risulta evidente che sarebbero state devastanti per un prezioso comparto della città. Siamo avvezzi...

Il pacifismo come uno tsunami

Mi pare corretto fare un po' di chiarezza in merito ai fatti di Siena, Firenze, Torino dove la Polizia ha caricato e manganellate vergognosamente giovanissimi ragazzini manifestanti. L'oggetto del contendere è molto semplice e si capisce valutando la diversità che...

La vittoria di Todde in Sardegna e il futuro di Ferrara

Una riflessione dopo la vittoria straordinaria di Alessandra Todde in #Sardegna. Una vittoria derivata dall'unica maniera possibile per sconfiggere la peggiore destra dell'epoca repubblicana, ossia quella di presentarsi con una #coalizione #unita di...

Manganellare ragazzi inermi non è garanzia dell’ordine pubblico

In merito alla dichiarazione del consigliere Luca Caprini, contenute nell’articolo “Caprini contro i ‘soloni’ che criticano la polizia. “Ci vadano loro a tutelare l’ordine pubblico”, rispondo che manganellare ragazzi senza difesa non è garanzia di difesa...

Evasione fiscale e condoni, Italia paese strano

Gentile direttore, l’Italia è un paese strano. L’evasione fiscale è stimata da tutti i più autorevoli Centri Studi in circa 100 miliardi di euro all’anno – comprensivi di imposte dirette, IVA, contributi non versati, ecc. -; si valuta che mediamente il 70% del...

Prioritario il tema dei morti sul lavoro

I tragici fatti di Firenze pongono come prioritario il tema delle morti sul lavoro. È urgente intervenire per scongiurare queste evenienze sapendo che non sono fatalità. Le tante morti sul lavoro sono l’effetto ultimo di una riduzione dei controlli sul sistema...

A proposito di decoro urbano

Egregio Direttore, circa a metà gennaio ho letto che l'amministrazione aveva istituito un “Nuovo progetto di pronto intervento per lavori di piccola manutenzione per il decoro urbano” Molto bene, ottima iniziativa. Così ho telefonato per segnalare che in fondo a...

Eventi, Cultura, Spettacoli

Sport

Rubriche

Blog

La luce di Ghali

La chiamo “Luce di Ghali”, a mio avviso ha fatto scattare qualcosa dentro a tante coscienze… Si Sig. Amdouni sei un Italiano vero, tanti come te, grazie per le tue parole

Tre due uno…

Nemmeno il tempo di fare partire il conto alla rovescia per sapere quanto ci avrebbe messo, la sinistra, ad accendere una bella polemica interna, che eravamo già sulle prime pagine