Sab 8 Giu 2019 - 2196 visite
Stampa

Caputo per una Spal all’attacco. Su Lazzari c’è anche l’Inter

I biancazzurri aspettano il sì ufficiale di Semplici prima di andare sul mercato. Ma i nomi che circolano fanno già sognare i tifosi

di Davide Soattin

Il sì di Semplici come via libera definitivo per concentrarsi finalmente sul calciomercato, come punto fisso da cui iniziare a programmare la prossima stagione.

Aspetta solo questo la Spal, prima di dare inizio alle danze e allestire il gruppo che accompagnerà il tecnico fiorentino nel suo sesto anno consecutivo sulla panchina ferrarese, tra scelte, accordi, trattative e decisioni, che inevitabilmente coinvolgeranno anche i destini dei protagonisti dell’ultima strepitosa salvezza.

A partire da quelli di Bonifazi Murgia. Il difensore granata verrà quasi sicuramente riscattato, ma l’ultima parola spetterà poi al Torino, che con tutta probabilità eserciterà il diritto di controriscatto per portarlo di nuovo sotto la Mole per deciderne il futuro, mentre diverso sarà il discorso che riguarderà il centrocampista, davvero vicino a rimanere in Emilia per un altro anno.

Difficile poi sarà rivedere Viviano ancora a difesa dei pali biancazzurri. Per riportare l’estremo difensore a Ferrara infatti, che tanto bene ha fatto nel girone di ritorno, bisognerà sedersi al tavolo e trattare con lo Sporting Lisbona. La speranza è l’ultima a morire, ma le percentuali che il portierone possa volare sotto la Ovest anche per il prossimo anno sono davvero poche.

Per questo motivo, la Spal e Vagnati starebbero sondando diversi profili di assoluta esperienza e affidabilità come l’atalantino Berisha e l’ex ciociaro Sportiello, in attesa di comprendere inoltre quale sarà il futuro di Gomis che, insieme ad Antenucci, nelle ultime ore è stato accostato all’Empoli come contropartita tecnica per far scendere il prezzo del cartellino di Ciccio Caputo, autore di una stagione da 16 gol alla corte di Andreazzoli e vero e proprio obiettivo di mercato estense.

Insieme al bomber di Altamura, nel mirino degli uomini di mercato spallini sono entrati anche i nomi del gioiellino interista Pinamonti, che è conteso allo stesso tempo da Parma e Lecce, e del talento bergamasco Barrow. Quest’ultimo, insieme a D’Alessandro, potrebbe essere una delle pedine di scambio nella trattativa che vedrebbe sfrecciare Lazzari sotto la guida di Gasperini nel prossimo campionato.

Ma non solo Atalanta. L’esterno destro biancazzurro infatti, oltre che dai nerazzurri, è corteggiato anche dagli emissari dell’Inter – notizia confermata da Vagnati – e in caso di addio, la Spal si potrebbe fare sotto decisa a Paganini del Frosinone, compagno di squadra nei mesi scorsi di quel Ciano già corteggiato nella finestra invernale di calciomercato, e a cui Semplici ultimamente fatto più di un pensierino per dare verve offensiva al reparto degli attaccanti che verrà. L’asse Ferrara-Frosinone infatti parrebbe davvero essere rovente, con i due che arriverebbero all’interno di un pacchetto comprensivo del passaggio definitivo di Viviani ai gialloblù.

Resta infine da capire quale futuro attenderà Fares Petagna che, insieme allo stesso Lazzari, saranno i pezzi pregiati da cui dipenderanno gran parte delle manovre sia in entrata che in uscita programmate da Vagnati, che annuncerà eventuali accordi raggiunti e trattative in corso solo a partire dal primo giorno utile di mercato, vale a dire lunedì 1 luglio, come di consueto da ormai sei anni a questa parte. Per i tifosi biancazzurri sta per iniziare un’estate di passione, che si preannuncia lunghissima.

 

 

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi