Sab 18 Mag 2019 - 875 visite
Stampa

Spal, per le vacanze ci sarà tempo. Semplici: “Vogliamo finire con più punti possibili”

Biancazzurri a Udine. Il tecnico: "Loro cercano punti importanti, dovremo fare la gara con rispetto e attenzione"

di Simone Pesci 

Ultimo viaggio della stagione per la Spal, che si appresta a rendere visita ad una Udinese ancora in cerca di punti salvezza. I biancazzurri, dal canto loro, sono già certi della permanenza nella massima serie, ma chi pensa che la truppa di Semplici  si presenti alla “Dacia Arena” in versione vacanziera si sbaglia di grosso.

“Mi auguro ci siano tanti stimoli” commenta mister Leonardo Semplici a 24 ore dalla sfida, perché raggiunta la salvezza “l’obiettivo era quello di provare a fare, nelle tre partite finali, più punti possibili e sarà così anche domani a Udine. Col Napoli non abbiamo raccolto niente, ma si è vista la voglia e la determinazione per provare a portare a casa dei punti. Sabato sarà una partita complicata, loro si giocano punti importanti, dovremo cercare di fare la nostra partita con rispetto e attenzione”. Per le ferie ci sarà tempo, “sabato la Spal scenderà in campo con la miglior formazione”.

Fuori Missiroli, che non ha smaltito il problema accusato domenica scorsa col Napoli, rientra Kurtic, che a questo punto si candida per una maglia da titolare. Il tecnico sulla formazione titolare è evasivo, ma lascia aperta anche una possibilità per lo schieramento di Gomis dal primo minuto.

Nella manciata di minuti a disposizione contro i partenopei, invece, Jankovic ha fatto intravedere quello che è il suo potenziale, colpendo anche il mister: “Sono contento che sia entrato nella maniera giusta. Purtroppo, ha avuto delle problematiche e non è riuscito a darci l’apporto che speravamo, in queste due partite cercheremo di dargli più spazio possibile, ma non per 90 minuti perché non li ha”.

Qualche disattenzione potrebbe derivare dalle voci di mercato che stanno iniziando a circolare, ma Semplici è di altro avviso: “Deve essere un valore aggiunto, e non una cosa che leva attenzione. Se alcuni sono entrati nel mirino di società importanti significa che hanno fatto un ottimo lavoro loro e la società. Questo ci deve dare una spinta ulteriore per confermare quanto di buono è stato fatto fino ad oggi”.

La Spal, insomma, resterà sul pezzo fino alla fine, perché contro Udinese e Milan sarà giudice sia per la lotta salvezza, che per la lotta per l’Europa: “Era impensabile a inizio anno, è un’ulteriore soddisfazione. Per questo dovremo intraprendere il finale con massima professionalità e rispetto”. 

Probabile formazione (3-5-2): Viviano, Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Murgia, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Floccari. 

Indisponibili: Missiroli, Felipe. 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi