Gio 10 Gen 2019 - 202 visite
Stampa

Fabbri: “Rimborzi agli azzerati grande risultato della Lega”

Il capogruppo leghista in Regione: “Risultato storico per il nostro territorio e per le famiglie che tanto a lungo hanno subito le politiche della sinistra”

“Gli Azzerati hanno ragione: purtroppo per i ferraresi nel 2015 al governo non c’era la Lega altrimenti, per Carife, molto probabilmente, le cose sarebbero andate in modo diverso e i risparmiatori sarebbero stati tutelati come sta succedendo oggi con Carige. In ogni caso i rimborsi per i cittadini vittime del crac Carife e del Salvabanche ci sono e verranno erogati per sanare, almeno in parte, i gravissimi danni causati dal Pd. Questo è un nostro grande risultato ottenuto dopo tre anni di battaglie a fianco dei ferraresi su tutto il territorio e a breve incontreremo i cittadini per spiegare come, con semplicità, potranno ottenere quello che è loro dovuto dopo tre anni di battaglie della Lega su tutto il territorio”.

Alan Fabbri, capogruppo Lega Nord in Regione Emilia Romagna, insieme ai deputati Emanuele Cestari e Maura Tomasi, commenta i risultati confermati dalla Manovra di governo per il rimborso dei risparmiatori truffati.

“Per la prima volta vengono riconosciuti seriamente i diritti degli azionisti che verranno rimborsati con un acconto del 30% della cifra inizialmente investita (in realtà non si tratta affatto di un acconto, ma del totale massimo che viene riconosciuto dalla legge, salvo successive aggiunte dagli eventuali avanzi del fondo, ndr), mentre gli obbligazionisti passano dall’80% al 95% nella quota dei rimborsi”, prosegue Fabbri, secondo i quali si tratta di un “risultato storico per il nostro territorio e per le famiglie che tanto a lungo hanno subito le politiche della sinistra. Ora che i risultati concreti sono arrivati desidero ringraziare tutte le associazioni del territorio che hanno combattuto questa battaglia per tre lunghissimi anni e alle quali abbiamo sempre dato il nostro più solido appoggio”.

Per Cestari e Tomasi “i rimborsi ai risparmiatori traditi erano un atto dovuto che finalmente la Lega al governo ha reso concreto e a copertura dei rimborsi abbiamo stanziato un budget di 1,6 miliardi in tre anni” e “non abbiamo dimenticato anche chi ha pagato più degli altri questa sciagura economica e coloro che hanno un Isee inferiore ai 35.000 euro troveranno una corsia preferenziale nelle procedure di rimborso che saranno definite dal Mef”.

Sull’argomento interviene anche Enrico Scarazzati presidente della Lega Consumatori di Ferrara: “Andiamo avanti con positività e determinazione, quello che è stato raggiunto è un risultato importante e ora si tratta di attendere i decreti attuativi e avviare le procedure per ottenere i rimborsi”, spiega Scarazzati. “La nostra associazione insieme a tutto in nostro staff di tecnici sarà di supporto ai cittadini per dare tutti i chiarimenti necessari e seguirli passo passo nelle procedure”, aggiunge il presidente. E conclude: “Ai nostri associati invieremo una comunicazione specifica, ma la nostra disponibilità è a 360 gradi, siamo aperti a sostenere con competenza i procedimenti di tutte le vittime del crac, azionisti e obbligazionisti”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi