Dom 11 Ago 2019 - 6045 visite
Stampa

Donna ferita con un coltello a Barco, indagini in corso

Sia lei che il marito sostengono si sia trattato di un incidente domestico ma i carabinieri non escludono alcuna ipotesi

Hanno ascoltao testimoni e medici del 118, ma al momento i carabinieri di Ferrara non hanno ancora fatto piena luce sulla vicenda di una donna finita al pronto soccorso con un coltello piantato nell’inguine.

E’ accaduto sabato pomeriggio attorno alle 16.30, in una palazzina di via Martiri del Lavoro a Barco, dove la giovane donna di origine serba (la 30enne S.M.) si trovava assieme al marito, giunti da poco a Ferrara. I due erano in casa con i due figli piccoli ed è stato il marito a chiamare il 118, sostenendo che la moglie si era fatta male da sola con un coltello da cucina. Una versione che la stessa donna ha confermato ai medici accorsi sul posto e in seguito anche ai carabinieri, che hanno fatto scattare le indagini informando anche la Procura.

Indagini che stanno proseguendo a 360 gradi senza escludere alcuna ipotesi, né quella di un fatto accidentale, né di un colpo inferto dal marito. Stando ai primi accertamenti comunque entrambi i genitori si trovavano in uno stato di alterazione dovuto probabilmente all’assunzione di alcol, circostanza che renderebbe plausibile l’incidente domestico.

La 30enne è stata curata e non è in pericolo di vita.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi