Mer 22 Mag 2019 - 2098 visite
Stampa

Petagna al centro di via Copparo: “La Spal è un’isola felice”

L'impianto rinnovato piace a tutti: Kopron, società e calciatori: Il biancazzurro: "Futuro garantito, il mio obiettivo è portare la squadra ad alto livello"

Il centro sportivo dall’alto (foto tratta dal sito www.spalferrara.it)

A Ferrara sorge il rinnovato centro sportivo “GB Fabbri”, sede della Spal, interamente progettato e realizzato da Kopron.

La sinergia tra le divisioni Kopron Sport e Kopron Engineering ha portato alla realizzazione di una struttura sportiva in telo pvc di circa 1.000 mq, costruita al posto di un precedente campo d’allenamento sintetico.

La nuova struttura ha creato un ambiente completamente dedicato alla squadra di Serie A dove si trovano palestra con attrezzi e corpo libero, piscina per recupero infortunati, sale riunioni e magazzino.

A conclusione di questa prima realizzazione, la palla è passata alla divisione Engineering specializzata nelle costruzioni chiavi in mano “build to suit”, ovvero, “su misura”.

Un abile gioco di squadra tra ingegneri, project manager e professionisti del settore, ha permesso la realizzazione di un blocco spogliatoi con strutture in acciaio e pannelli sandwich coibentati per una struttura concepita secondo elevati standard di efficienza energetica e di un significativo grado di isolamento termo-acustico.

“Il punto di partenza di un General Contractor” afferma Camillo Mastrolorenzo, direttore tecnico della divisione Kopron Engineering, “è sempre la destinazione d’uso dell’immobile che si deve costruire. In questo caso, la sfida più grande è stata la progettazione e il dimensionamento degli ambienti, visto lo spazio ridotto a disposizione ed i vincoli urbanistici. Gli spogliatoi sono stati studiati per accogliere dei grandi professionisti del mondo del calcio. Tutto è stato analizzato nel minimo dettaglio: dagli impianti, dimensionati ad hoc per la squadra e le sue esigenze, a tutte le finiture interne, dove anche la scelta della piastrella ha avuto la sua importanza. Nel nostro modo di lavorare la funzionalità degli spazi non può prescindere dalla qualità estetica dell’immobile finito”.

La scelta di far entrare in campo un General Contractor è stata vincente per il rispetto dei tempi e dei costi che non si sono discostati da quanto pattuito contrattualmente.

La società Spal e i calciatori si dicono sddisfatti del nuovo centro. Secondo il dg biancazzurro Andrea Gazzoli, “poter contare sulla presenza costante di Kopron Engineering come unico interlocutore, ha sicuramente semplificato l’iter di costruzione con un notevole vantaggio legato ad una riduzione minima dei disagi derivanti dalla necessità dei giocatori di avere un impianto funzionante prima dell’inizio del campionato. Avere un’unica interfaccia, che abbia capito sin dall’inizio i nostri reali bisogni, ha semplificato molto il nostro lavoro”.

Anche i calciatori sembrano essere soddisfatti del rimodernamento del centro. Andrea Petagna, attaccante e novità assoluta di questa stagione, afferma: “Io qui sto bene e il mio obiettivo è quello di portare la Spal ad alto livello. Anche perché qui ci sono le condizioni ideali per fare calcio, la Spal è un’isola felice. Ora abbiamo anche una nuova e splendida struttura, lo stadio “Paolo Mazza” ammodernato, un centro sportivo all’altezza della Serie A… la Spal, insomma, ha un bel futuro garantito”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi