Mer 9 Mag 2018 - 374 visite
Stampa

Con “Aida” a Cento, una città che parlerà di lirica

Bilancio in positivo per la Fondazione Borgatti. Con il "CentOpera in festa" piazza Guercino diventerà un'arena

di Serena Vezzani

Cento. È prevista per sabato 23 giugno, alle 21 in piazza Guercino, la rappresentazione della celebre “Aida” di Giuseppe Verdi: un grande evento all’aperto che per un giorno intero animerà il centro storico con decine di eventi collaterali, dai negozi e ristoranti con vetrine e menù a tema, alle mostre e laboratori a cura della Scuola di Artigianato Artistico del Centopievese, fino ai concerti itineranti e alle visite guidate presso la Rocca, la Pinacoteca San Lorenzo e la Galleria d’arte moderna Aroldo Bonzagni.

L’evento, organizzato della fondazione Teatro “G. Borgatti” con l’orchestra sinfonica Rossini di Pesaro e il coro Città di Rimini “Amintore Galli”, trasformerà piazza Guercino in un palcoscenico all’aperto che diventerà una vera e propria “arena”: il palco sarà collocato sotto la torre dell’orologio mentre le tribune circolari (con capienza di 900 posti) saranno posizionate nel lato opposto della piazza, in una sintesi suggestiva di scenografia tradizionale e architettura moderna, fusa nello spazio stesso della rappresentazione.

Il cast, in parte selezionato alle audizioni avvenute nel novembre 2017 presso il Centro Pandurera, sarà di altissimo livello e di carattere internazionale, con ricchissimi costumi e un’imponente organico corale ed orchestrale composto da 60 coristi e 40 professori d’orchestra. Il costo dei biglietti sarà suddiviso in 3 settori di tribuna ( consultabili on line o presso la biglietteria del centro Pandurera) con possibilità di acquisto a 35, 45 e 55 euro.

Il primo anno di attività del Consiglio di amministrazione della fondazione Teatro Borgatti si è concluso il 23 marzo 2017, con un avanzo di bilancio pari a 34.505 euro: “Riteniamo di aver vinto questa prima sfida” sono le parole della presidente Milena Cariani, “siamo già pronti a scommettere anche sulla prossima stagione teatrale, che verrà presentata in anteprima il 24 maggio: con uno sguardo sempre rivolto al futuro, ai gusti del nostro pubblico e alla speranza di riavere presto il nostro teatro Borgatti”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi