Sab 2 Lug 2022 - 2827 visite
Stampa

Rapine con botte dopo l’adescamento di vittime su siti hard, due minorenni nei guai

I carabinieri di Portomaggiore eseguono due ordini di custodia a carico di altrettanti diciassettenni. Appello dei militari a chi dovesse aver subìto gli stessi reati: "Presentate denuncia"

Portomaggiore. Da quanto emerge il loro era un sistema ormai collaudato per rapinare con violenza le vittime, dopo averle adescate su un sito di incontri per adulti. Un sistema messo in atto da due giovani minorenni, entrambi diciassettenni, a carico dei quali i carabinieri di Portomaggiore hanno eseguito due ordini di custodia cautelare, di permanenza in casa, emessi dal Gip del Tribunale per i minorenni di Bologna su richiesta della Procura della Repubblica.

I due minori dovranno difendersi da gravi accuse, quelle di rapine aggravate e di lesioni.

Nei loro confronti i carabinieri avevano avviato le indagini dopo aver raccolto specifiche denunce, presentate nei mesi di marzo e aprile 2022 da due cittadini residenti nel Ravennate e nel Bolognese, i quali lamentavano di essere stati circuiti, picchiati e derubati da due ragazzi sconosciuti.

Secondo quanto emerso nel corso delle investigazioni i due giovani, utilizzando un sito d’incontri per adulti, avrebbero adescato le vittime alle quali, mediante una chat privata, uno dei due giovani aveva dato appuntamento in una zona appartata ricadente nel territorio della Compagnia Carabinieri di Portomaggiore. Nel luogo prestabilito per l’incontro ad attendere le vittime, tuttavia, oltre al giovane che aveva fissato l’appuntamento, vi era anche il complice. Entrambi si sarebbero presentati a volto coperto e armati di coltello e bastone, e avrebbero rapinato i malcapitati di tutti i loro averi.

I due giovani, al fine di garantirsi la fuga in sicurezza, avevano rubato alle vittime anche il telefono cellulare per evitare che potessero allertare le forze dell’ordine.

Qualora altre persone negli ultimi mesi, nella zona del Portuense, fossero state vittime degli stessi reati e non avessero ancora deciso di presentare denuncia/querela, oppure abbiano notizie utili in merito ai fatti, potranno presentarsi presso il Comando dei Carabinieri di Portomaggiore per esporre agli investigatori quanto a loro conoscenza.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa