Lun 7 Feb 2022 - 5464 visite
Stampa

Spal, Tacopina ha firmato il secondo closing. Out Pat Carroll dal nuovo Cda

L'immobiliarista nordamericano esce di scena per difficoltà legate a capacità di investimento nel progetto. Entrano gli avvocati Chad Seigel e James Elwen

(foto Castaldi)

Ora la Spal è finalmente tutta nelle mani di Joe Tacopina. Alle 14 di oggi (lunedì 7 febbraio), nello studio del notaio Francesco Leoni di via Palestro, il presidente ha firmato il secondo closing e ora possiede il 100% del pacchetto azionario del club biancazzurro.

Il definitivo passaggio di quote è arrivato dopo il primo parziale step dello scorso 13 agosto e porta con sé modifiche, alcune già annunciate e altre non previste, al Cda della società di via Copparo.

Oltre alla preventivata uscita di scena dell’ex patron Simone Colombarini, non farà più parte del board Patrick Carroll. L’immobiliarista nordamericano infatti, di comune accordo con Tacopina, termina la sua avventura alla Spal per difficoltà legate a capacità di investimento nel progetto.

Nonostante ciò, Joe Tacopina ha voluto rassicurare i tifosi biancazzurri, affermando a Estense.com che ci saranno comunque le giuste garanzie per il futuro societario: “L’uscita di Pat non cambierà molto le possibilità di investimento. Al suo posto entrerà un partner molto più forte e penso lo si sia già visto dal calciomercato che abbiamo fatto”.

Da qui il rinnovato organigramma che, insieme al commercialista milanese Lorenzo Bazzoni, vedrà subentrare sia Chad Seigel, già partner e co-fondatore dello studio legale che condivide con il presidente a New York, che James Elwen, altro avvocato londinese che prenderà il posto proprio di Carroll, fondatore della Rutherford, Bess and Attwood Llp, società con sede in Qatar aperta a inizio 2020.

“Ora avverto una bellissima sensazione – chiude il numero uno biancazzurro – ma niente di diverso da quello che sto vivendo da sette mesi a questa parte a Ferrara. Sicuramente si tratta di un importante giorno per la storia della Spal, per me e ovviamente per i miei collaboratori, che mi accompagneranno durante questa fantastica avventura”.

Al termine dell’operazione, è intervenuto anche lo stesso Simone Colombarini: “Con l’atto di oggi si conclude ufficialmente l’avventura, durata quasi nove anni, della mia famiglia alla guida della Spal. Desidero ringraziare tutti coloro, colleghi sponsor e tifosi, con cui abbiamo condiviso momenti indimenticabili. Ringrazio Joe Tacopina per aver accettato il testimone, per la serietà dimostrata in questi mesi e per il grande impegno ed entusiasmo profusi, che sono convinto porteranno ad un futuro ricco di soddisfazioni per tutto il popolo spallino, di cui continuerò sempre a far parte. Forza Spal”.
Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa