Gio 1 Ott 2020 - 4069 visite
Stampa

Aldrovandi. Il Sindacato di Polizia querela chef Rubio

Il segretario generale sul tweet dei rifiuti davanti alla targa di Federico: “Delirante, parole delle quali deve vergognarsi”

Il tweet su Federico Aldrovandi costerà una querela a Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio. Il Sindacato Autonomo di Polizia ha deciso di denunciare il noto personaggio televisivo per un tweet sopra le righe con il quale si scagliava contro la Polizia e il Sap.

Chef Rubio aveva reagito sui social alla foto pubblicata da Lino Aldrovandi a pochi giorni dall’anniversario che ricordava i 15 anni dall’omicidio colposo di Federico per mano di quattro poliziotti.

Nell’immagine del padre del ragazzo ucciso si vedeva un cassonetto dei rifiuti messo proprio davanti alla targa posta in via Ippodromo a Ferrara in ricordo di quanto successe il 25 settembre.

Nell’invettiva via Twitter, che commentava un tweet del direttore di Estense.com Marco Zavagli, venivano usate parole quali “maiali” e “monnezza” in riferimento agli agenti.

“Non ci sono parole per commentare i concetti e cosa ci sia a monte nello scrivere tali espressioni – commenta Stefano Paoloni, segretario generale del Sap –. Non è la prima volta che questa persona si segnala per commenti e uscite assolutamente vergognose nei confronti di chi veste una divisa. Basta guardare cosa scrisse dei nostri angeli caduti in servizio a Trieste lo scorso ottobre”.

Allora il cuoco romano commentò l’omicidio dei due agenti così: “Inammissibile che un ladro riesca a disarmare un agente”,

“Anche in quell’occasione – conclude Paoloni – come d’altronde nel suo ultimo post, le parole sono di un indegno da non meritare nessun ulteriore commento da parte mia. Il Sap ha deciso di querelare il signor Rubini”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi