Ven 5 Apr 2019 - 767 visite
Stampa

Stop agli alcolici nelle discoteche se ci sono minori di 16 anni

Dopo i sigilli posti al Madame Butterfly arriva l'ordinanza del sindaco valida fino al 31 agosto

(archivio)

Arriva a pochi giorni di distanza dai sigilli posti dal questore alla discoteca Madame Butterfly l’ordinanza del sindaco che vieta fino al 31 agosto di somministrare alcolici nelle sale da ballo e nelle discoteche in cui è prevista la partecipazione di minori di 16 anni.

Il provvedimento è stato adottato, in accordo con la Questura di Ferrara, a seguito del verificarsi di casi di intossicazione di minori di 16 anni, dovuti all’assunzione di bevande alcoliche all’interno di locali da ballo del territorio. Fatti legati, oltre che all’omissione da parte dei baristi del controllo preventivo dell’età dei giovani (previsto dalla legge), anche all’organizzazione di eventi rivolti ai giovani e giovanissimi, con disponibilità di bevande alcoliche ai tavoli e con la conseguente impossibilità di verificare l’età dei minori. Il fenomeno è confermato anche dall’aumento dei casi di intossicazione registrati nel reparto di pediatria dell’ospedale cittadino in corrispondenza delle serate in discoteca dedicate agli studenti, durante le quali l’ingresso, solitamente riservato ai maggiori di anni 16, viene esteso fino a 14 anni.

Il divieto è pertanto mirato a contenere l’abuso di alcolici che, oltre a mettere a rischio la salute dei minori, può essere di ostacolo anche ad eventuali necessità di esodo urgente dai locali.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi