Mar 19 Mar 2019 - 148 visite
Stampa

A Cento il primo Sportello di Consulenza Educativa

Il Comune ha promosso l'int4roduzione nella scuola dell’infanzia di una figura di pedagogista con una funzione di supporto a insegnanti, gruppi di lavoro scolastici e genitori

Cento. Supportare il ruolo genitoriale. Questo l’obiettivo dello Sportello di Consulenza Educativa introdotto dal Comune di Cento, primo in provincia.

L’Amministrazione comunale, a partire dall’esperienza pluriennale del coordinamento pedagogico e nell’ambito delle proprie progettualità 0-6 anni, ha promosso e sostenuto finanziariamente l’introduzione nella scuola dell’infanzia di una figura di pedagogista con una funzione di supporto a insegnanti, gruppi di lavoro scolastici e genitori.

Il servizio, gratuito, nasce dalla consapevolezza che, in ambito istituzionale, mancava per i genitori uno spazio, non strettamente terapeutico, capace di accogliere, di ascoltare e di affiancare le famiglie nelle problematiche educative e relazionali.

Lo sportello è volto a favorire condizioni, momenti, spazi e luoghi nei quali i genitori possano approfondire, chiarire e migliorare lo stile educativo e la comunicazione in famiglia. Si offre dunque ai genitori, attraverso il supporto di  un tecnico esperto, l’opportunità di ricavare un tempo per sé, una pausa per fermarsi a riflettere sul proprio stile educativo, sull’essere padre e madre e sulle scelte da affrontare insieme.

Con i dirigenti scolastici aderenti si è quindi ritenuto importante proporre un aiuto per affrontare le possibili criticità educative delle famiglie, che consenta di ‘imparare’ a gestire i conflitti e le paure, affinché, anche i momenti di difficoltà, possano essere sfruttati favorevolmente per far emergere le risorse comunicative ed educative che ogni genitore porta dentro di sé.

Il nuovo servizio prevede infatti la possibilità, da esercitarsi in accordo con gli insegnanti, di accesso allo Sportello di Consulenza Educativa da parte dei genitori dei bambini frequentanti le scuole dell’infanzia degli Istituti Comprensivi del capoluogo e di Renazzo.

I genitori potranno fissare un appuntamento con la pedagogista incaricata, Ivana Pinardi, psicologa dell’età evolutiva, psicoterapeuta e coordinatrice pedagogica, rivolgendosi alle insegnanti di sezione, che provvederanno, a fissare la data del colloquio che sarà effettuato la scuola o alla sede del Centro per le Famiglie di Cento (sede provvisoria presso il nido d’infanzia Centro Infanzia, via Pacinotti n. 11).

La cornice di riferimento è il sistema integrato dei servizi per l’infanzia, che si intende costruire e che si fonda sull’idea di una qualità diffusa e condivisa, di una relazione tra i diversi servizi, tra le scuole statali e l’Amministrazione Comunale che insieme mirano alla costruzione di una scuola di qualità e che intendo essere al fianco delle famiglie per esercitare al meglio il difficile mestiere di genitore.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi