sab 4 Ago 2018 - 5713 visite
Stampa

Aggrediscono i carabinieri con le spranghe, arrestati due nigeriani

Si aggiravano armati per il centro cittadino per un ennesimo regolamento di conti. Uno di loro era stato accoltellato lunedì sera in corso Giovecca

Doveva essere una spedizione punitiva, l’ennesimo regolamento di conti fra bande di nigeriani. Ma a punirli questa volta sono stati i Carabinieri (Norm e Stazione di Ferrara), che li hanno arrestati, anche se al prezzo di qualche lesione giudicata guaribile in sette giorni.

In manette sono finiti due giovani nigeriani irregolari in Italia, il 29enne S.A. e il 24enne B.H., quest’ultimo passato dal ‘ruolo’ di vittima a quello di aggressore, trattandosi del giovane straniero accoltellato la notte del 30 luglio in corso Giovecca, ricoverato e poi dimesso dall’ospedale.

L’arresto dei due è avvenuto alle 3.15 di questa notte grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini del centro, che avevano notato quattro nigeriani aggirarsi armati di lunghe spranghe metalliche e bastoni tra via Bersaglieri del Po e via Voltapaletto. Immediatamente si sono portate sul posto due pattuglie dei Carabinieri (una del Norm e una della Stazione di Ferrara).

La prima si è imbattuta in S.A., che alla vista dei militari ha reagito scagliandosi contro di loro con la spranga, per poi essere bloccato. Il secondo nigeriano nel frattempo si era nascosto sotto un’auto, ma i Carabinieri lo hanno notato intimandogli di uscire allo scoperto. Il 24enne, per tutta risposta, ha scagliato calci e pugni agli uomini in divisa, utilizzando anche una spranga e un cacciavite, per finire quindi ammanettato.

I due nigeriani arrestati, da sinistra A.S. e B.H.

Dei quattro Carabinieri delle pattuglie due sono rimasti contusi e si sono fatti refertare al pronto soccorso, con sette giorni di prognosi per traumi distrattivi. Gli arrestati sono stati portati nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia in via del Campo in attesa della direttissima. Dovranno rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale. I due sono stati anche denunciati per lesioni, minacce e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Uno di loro è stato denunciato inoltre per l’inosservanza al divieto di ritorno nel Comune di Ferrara.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi