ven 23 Feb 2018 - 83 visite
Stampa

Videosorveglianza, ok del comitato sicurezza

A marzo i lavori di posizionamento di 30 nuove telecamere. Ecco dove

Cento. È arrivato l’ok al progetto di videosorveglianza del Comune di Cento del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si è riunito mercoledì 21 febbraio e a cui hanno partecipato anche il sindaco Fabrizio Toselli e il comandante della polizia municipale Fabrizio Balderi. È infatti previsto che sia posto a tale vaglio per idonea valutazione e condivisione.

Il progetto è stato ritenuto conforme alle direttive ministeriali ed è stata condivisa la scelta delle aree interessate al posizionamento degli apparati con riguardo alle esigenze di sicurezza pubblica e urbana e le potenzialità del sistema per la condivisione delle immagini con la sala operativa della Compagnia Carabinieri di Cento. Dopo questo primo stralcio, è stato concordata una fase successiva con l’installazione di telecamere con sistema Ocr di lettura targhe sulle vie principali di accesso al territorio comunale.

«Siamo molto soddisfatti dell’esito del comitato, che ha sottolineato l’importanza di un intervento tanto rilevante e considerevole – afferma il primo cittadino –. Questa prima progettazione va nella direzione di potenziare i presidi di sicurezza, per la loro rilevanza in termini di indagine e deterrenza, ovvero di repressione e prevenzione. Citelum ci ha assicurato che l’inizio dei lavori è fissato per il mese di marzo».

Redatto dal gestore, per un investimento di 200mila euro, il progetto prevede la realizzazione di una implementazione con una trentina di nuove telecamere di videosorveglianza ed è stato sviluppato sulla base delle indicazioni di amministrazione comunale, polizia municipale e carabinieri, a seguito dei sopralluoghi effettuati.

L’impianto prevede interventi in diverse zone: il parco del Gigante, la stazione delle autocorriere, l’incrocio di via Rigone-via Bologna, il parco della Costituzione, il parco della Rimembranza, il piazzale della Rocca, l’incrocio di via Bologna-via Dante Alighieri, il piazzale Donatori di Sangue, Porta Pieve, l’incrocio di via Cremonino-via Malagodi-via Provenzali-via Vittorio Veneto, piazza del Guercino, l’incrocio di via Ugo Bassi-via Matteotti, l’incrocio di via IV Novembre-viale dei Cappuccini, l’incrocio di via IV Novembre-via Ferrarese, l’incrocio di via Cremonino-via Bulgarelli, l’incrocio di via Cremonin-via Vicini, il parco del Reno, la piazza di Renazzo. Saranno installate telecamere di contesto, fisse, e di osservazione, con la visione a 360° sul piano orizzontale e 180° sul piano verticale.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi