Mar 14 Lug 2020 - 567 visite
Stampa

Agguato con machete, condanne confermate in appello

La difesa chiede l'assoluzione, la Corte d'Appello di Bologna conferma le pene da 8 a 5 anni per il tentato omicidio di via Olimpia Morata

Henry Harehobor, Glory Egbogun e Kingsly Okoase

La Corte d’Appello di Bologna ha confermato le condanne per tentato omicidio per l’agguato con machete, avvenuto il 30 luglio del 2018 in via Olimpia Morata ai danni di Stephen Oboh, in un regolamento di conti tra bande rivali di nazionalità nigeriana.

La prima sezione del collegio, presieduta dal giudice Orazio Pescatore, dopo un’ora di discussione e altrettanto tempo per la camera di consiglio è arrivata a confermare la sentenza del processo in abbreviato per tutti e tre gli imputati.

Nessuno sconto di pena quindi per Henry Harehobor, 29 anni, detto Threeman, difeso dall’avvocato Irene Costantino, condannato a 8 anni e 2 mesi. Fu l’ultimo ad essere arrestato, raggiunto dalla Polizia in Francia, doveva aveva trovato riparo.

Confermati i cinque anni ciascuno per Glory Egbogun, detto Omomo, 27 anni, difeso dagli avvocati Pierangela Tilli e Giampaolo Remondi, e Kingsly Okoase, 25 anni, detto Oje, assistito da un avvocato di Parma.

La difesa aveva chiesto l’assoluzione, appellandosi all’insufficienza di prove per accertare la partecipazione ‘attiva’ dei propri assistiti al violento agguato con machete. Una tesi rigettata dalla Corte d’Appello che ha confermato la pena per tutti e tre.

Fissati i 60 giorni per il deposito delle motivazioni, gli avvocati Costantino e Remondi annunciano che presenteranno ricorso in Cassazione.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi