Sab 16 Nov 2019 - 241 visite
Stampa

Danni sulla costa, Malaguti replica a Zappaterra: “Io a Goro da sempre”

Il coordinatore provinciale di FdI sui lavori attesi sul litorale: "Da anni denunciamo la necessità di completare la banchina del Porto, che nulla ha a che vedere con la Sacca citata dalla consigliera Pd"

Goro. “Fanno sorridere le affermazioni della consigliera Marcella Zappaterra, quando dichiara che il sottoscritto non è mai andato a Goro: molti cittadini potrebbero testimoniare il contrario e, come si evince anche dai risultati elettorali e dalla foto scattata in porto con il coordinatore comunale di Fratelli d’Italia Fausto Giannella”.

Parla così Mauro Malaguti, coordinatore provinciale FdI, nei giorni dell’emergenza mareggiate che sta flagellando Goro e Comacchio, la Sacca come i porti pescherecci. “Stiamo parlando di lavori iniziati circa cinque anni fa ed ancora in ‘alto mare’, per usare un eufemismo” ribadisce Malaguti. “Di fatto Regione e Comune continuano lo scarica barile sui fondi che, secondo Bonaccini sono stati stanziati da tempo e secondo l’amministrazione non si trovano per ultimarli, tant’è che ogni anno si ripete il problema con rischi gravi per tutti. Da anni denunciamo la necessità dei lavori di completamento della banchina del porto, che nulla ha a che vedere con la ‘Sacca’ citata dalla consigliera PD”.

“Capisco le esigenze della campagna elettorale e le preoccupazioni del Pd per l’ultimo importante feudo rimasto dell’Emilia-Romagna, ma non sarà raccontando frottole che convinceranno i cittadini: invito dunque la consigliera Zappaterra e il presidente Bonaccini ad indossare gli stivaloni, come il sottoscritto, e a venire a Goro per rendersi conto di persona della situazione” conclude.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi