Mar 17 Set 2019 - 1726 visite
Stampa

Prende a martellate il portone d’ingresso dei carabinieri di via Giovecca

Arrestato un 48enne con precedenti. Si lamentava che i militari non avessero ritrovato la bici di un suo parente che non aveva però denunciato il furto

Ha preso a colpi di martello il portone d’ingresso in legno della stazione carabinieri di corso Giovecca, in quel momento chiusa al pubblico. Un gesto, avvenuto alle 2.45 della notte, che è costato l’arresto a un 48enne nato a Rovigo, M.S., già gravato da precedenti, per i reati di danneggiamento aggravato e minaccia a pubblico ufficiale.

L’uomo, come verificato dai carabinieri intervenuti, si trovava in uno stato di evidente alterazione psicofisica e, dopo aver preso a martellate il portone, si  è dileguato, venendo però rintracciato subito dopo in via Canonica dai militari, nei confronti dei quali ha pronunciato minacce e insulti.

Le motivazioni alla base del gesto sarebbero, dai primi accertamenti, da ricondursi a una ‘protesta’ dell’arrestato il quale ha lamentato che i Carabinieri non avevano ritrovato la bicicletta di un suo parente, per la quale tra l’altro non risulta sia neanche stata presentata la relativa denuncia di furto.

Il martello utilizzato è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato trattenuto presso una camera di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi