Lun 16 Set 2019 - 2339 visite
Stampa

Spal, l’ha vinta mister Semplici: “Ce la possiamo giocare contro tutti”

Euforia biancazzurra. Mattioli esalta i suoi uomini: "Loro con Correa e Milinkovic-Savic, noi con Strefezza, che poi ha cambiato la gara"

(foto di Alessandro Castaldi)

di Davide Soattin

La Spal scaccia finalmente i brutti pensieri e trova i primi punti della nuova stagione forse nel modo più incredibile, battendo la Lazio in rimonta, grazie alla mossa vincente di mister Semplici, che nel secondo tempo ha cambiato identità alla sua squadra, come lui stesso ha spiegato nel post-partita.

“In questo momento – ha spiegato il tecnico biancazzurro – è stato importante provare un modulo diverso, così come lo è stato cambiare l’approccio alla gara a fine primo tempo. Stavamo subendo e non facendo la partita che avevamo preparato. Ci siamo riusciti, grazie al desiderio di ribaltare la situazione. Devo fare i complimenti veri ai ragazzi, che mettono sempre in campo le loro qualità. Io a loro è questo che chiedo  perché hanno davvero dei valori importanti. La nostra forza sta nell’avere un gruppo di venti titolari interscambiabili, che ci ha portato anche a mettere in campo il 4-2-3-1 con cui siamo riusciti a vincere”.

Il timoniere spallino ha poi proseguito: “Venivamo da un momento particolare e avevamo due sconfitte con cui dover fare i conti. Nonostante ciò, abbiamo sempre ritenuto che con questa rosa avremmo potuto lottare per il nostro obiettivo. E la prestazione di oggi dimostra che ce la possiamo giocare contro tutti, anche contro una squadra che arriverà tra le prime cinque del campionato. Strefezza e Reca sono due giovani importanti, che avranno bisogno del loro tempo per crescere. Sarà una stagione difficile, lunga e complicata, ma noi ci siamo.”

Soddisfatto anche il patron, Simone Colombarini: “Abbiamo giocato una gran partita e un gran secondo tempo, dimostrando la grinta e la carica di questa squadra, che ha le potenzialità di mettere in difficoltà chiunque. Oggi abbiamo preso tre punti importantissimi per il nostro campionato, soprattutto in questa fase, e abbiamo fatto vedere di avere gli attributi. Mi hanno veramente sorpreso tutti in positivo. Al di là del modulo, ci è piaciuta la voglia e l’atteggiamento messo in campo. La classifica cambia, ma è molto presto per guardarla. Se giochiamo in questo modo, d’ora in poi metteremo in difficoltà tutti. Possiamo e dobbiamo ancora crescere”.

Dello stesso avviso il primo tifoso spallino, Walter Mattioli: “Mi ha fatto veramente sorridere che loro sull’uno a uno hanno inserito Correa e Milinkovic-Savic, mentre noi Strefezza, che ha effettivamente cambiato tanto le cose. C’è ancora molto da lavorare, ma possiamo fare delle cose fatte bene. I ragazzi si devono amalgamare, perché alcuni sono nuovi e dalla nostra abbiamo tutto il tempo affinché questo si realizzi. Noi ci salviamo con questo tipo di atteggiamento e fare tre punti in casa nostra contro la Lazio, che è una delle grandi insieme a Inter, Milan e Juventus, è stata una cosa davvero meravigliosa”.

“Ho segnato un gol importante – ha affermato il match-winner Kurtic – per noi e per il nostro cammino. Tutti hanno fatto una grande partita e alla fine siamo riusciti a vincerla. Negli spogliatoi ci siamo detti che dovevamo almeno pareggiarla. L’avversario aveva qualcosa in più, ma sapevamo che potevamo farcela e così è stato. Tutti insieme l’abbiamo voluto: è la forza del gruppo. Siamo una famiglia fatta di persone che lavorano per bene e per l’amore della città. Senza tifosi non ci puoi fare niente e il gioco è bello perché ci sono loro. Infatti ci hanno dato una grandissima mano”.

Tra i protagonisti di giornata anche Berisha, che ha tenuto in piedi la Spal nel primo tempo: “Loro hanno avuto delle occasioni, ma siamo contenti perché siamo riusciti a limitare gli errori, per poi ribaltare la partita. Non sapevo neanche io se oggi ero in grado di giocare, non mi sono mai allenato in settimana, ma volevo aiutare la squadra a tutti i costi. Ci abbiamo messo l’anima e il cuore, abbiamo corso tantissimo e volevamo ottenere finalmente un risultato positivo”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi