Gio 18 Lug 2019 - 68 visite
Stampa

Rifiuti. Confesercenti torna a discutere di tariffa puntuale

L’associazione incontra l’assessore all’ambiente Balboni: “Preoccupati per i conguagli”

L’assessore all’ambiente Alessandro Balboni ha incontrato una delegazione di Confesercenti Ferrara, composta dal presidente Nicola Scolamacchia, dal direttore Alessandro Osti e dal funzionario Michele Rosati.

L’occasione è stata quella di parlare del tema della tassa rifiuti, tema sul quale si era intrapreso un percorso con la precedente amministrazione ed Hera in occasione dell’introduzione della Tariffa Puntuale, ma che si è interrotto a causa del periodo elettorale.

La Confesercenti ha esposto all’assessore le numerose criticità che intravede nell’attuale sistema di raccolta e tariffazione dei rifiuti, già rappresentate negli incontri avuti con la precedente amministrazione, e la preoccupazione di molti imprenditori di ricevere conguagli relativi alla Tassa sui rifiuti urbani per l’anno 2018.

L’anno scorso è stato infatti avviato il nuovo sistema conferimento dei rifiuti con tariffa puntuale e la mancanza di un reale periodo di sperimentazione ha molto disorientato – soprattutto in fase iniziale – il mondo delle imprese. “L’incontro con l’Assessore Balboni è stato molto positivo “ afferma il Presidente Scolamacchia che prosegue: “abbiamo in particolar modo apprezzato l’attenzione dimostrata verso le piccole e medie imprese, verso le quali è stato preso l’impegno di ridurre al minimo l’impatto di eventuali conguagli, e la volontà di fattiva collaborazione per migliorare insieme il sistema di tariffazione puntuale”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi