Ven 12 Lug 2019 - 1647 visite
Stampa

Oltraggia esercito e polizia: denuncia e foglio di via

Fermato in piazzale Castellina, un 28enne dà in escandescenze. Portato prima in questura, poi al pronto soccorso

“Voi non siete nessuno, io parlo solo con la polizia”. È quanto si sono sentiti rispondere i militari dell’esercito alla richiesta di documenti da parte di un 28enne di nazionalità pakistana, residente in provincia di Caserta, fermato per un controllo in piazzale Castellina.

L’intervento della Volante si è concluso con una denuncia in stato di libertà per i reati di interruzione di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale e la notifica di un foglio di via con divieto di ritorno nel Comune di Ferrara.

È quanto accaduto nel pomeriggio di giovedì in Castellina, dove il giovane stava dando in escandescenza, urlando e inveendo contro i passanti e contro gli stessi militari, a cui gridava che “non erano nessuno” e che lui parlava solo con la polizia.

Il 28enne, in evidente stato di ubriachezza, ha rifiutato le richieste del personale dell’esercito di esibire i documenti, costringendoli a trattenersi sul posto nel tentativo di calmarlo e identificarlo, distogliendoli pertanto dal loro compito istituzionale.

All’arrivo della Volante, l’uomo che persisteva nell’atteggiamento oltraggioso e ostile nei confronti dei militari, dopo vari solleciti, ha fornito agli agenti i documenti, e vista la situazione, è stato accompagnato in questura dove gli è stato notificato il foglio di via con divieto di ritorno nel Comune di Ferrara e successivamente è stato trasportato al Pronto Soccorso di Cona, con l’ambulanza del 118, per le cure del caso.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi