Mar 4 Giu 2019 - 975 visite
Stampa

Faccio replica alla Lega: “Non i singoli, ma le proposte sono importanti”

In risposta all’articolo in cui vengo preso in causa, preciso che le mie considerazioni erano rivolte non solo al livello locale, ma anche a Ferrara e a tutte le città in cui è previsto il ballottaggio come Cremona, Foggia, Forlì, Livorno… 

Comunque se vi sentite coinvolti vi rispondo, nulla di personale, ci mancherebbe… 

Devo però informarvi che quella che vi ho esposto è la vostra linea politica, non dovete rinnegarla.

Volete venirmi a dire che siete diventati dei moderati?

Mi volete raccontare che i voti che avete preso sono stati conquistati sul territorio? 

Penso che non foste pronti nemmeno voi a tutto questo “ben di Dio” e non c’è niente di male, si può ammettere liberamente, ma che non mi si venga a dire che il 39% l’avete raggiunto per un articolo sul ponte di Marighella o per lo sgombero parziale di una discarica abusiva (ex Mosquito)…

All’ultima tornata elettorale a Copparo non eravate nemmeno in consiglio.

La verità è che agli Italiani piace vincere con un uomo solo al comando.

È accaduto con Benito Mussolini, ma restando al presente ci sono stati prima Silvio Berlusconi e poi Matteo Renzi; ora tocca a Matteo Salvini.

Il mio pensiero è che non possa essere così, che non sia giusto: non i singoli, ma le proposte sono importanti. In questo senso il vostro programma mi pare abbastanza scarno; ripeto, siete fortunati che la gente non legge più niente se non i titoli. 

Dato che uno dei valori sbandierati è l’appartenenza territoriale avreste dovuto proporre un candidato Sindaco di Copparo: ecco che lo slogan “prima il Copparese” perde di valore e risulta poco attendibile.

Potrei anche essere propositivo, se volete: come già richiesto anche al CSX, indicate i nomi della squadra che andrà a formare la giunta comunale in caso di vittoria, sarà tutto molto più semplice.

Non lo dico per fare polemica, lo dico per una questione di trasparenza, vorrei sapere chi rappresenta il cittadino, quindi date un segnale nuovo, presentate la squadra prima del ballottaggio come fece il M5S a livello nazionale.

Avete ragione, per il momento di razza pura non ne ho sentito parlare a Copparo, però ho sentito “rubano, sporcano e puzzano”, ho sentito “che stiano a casa loro”, ho sentito e letto nel vostro programma “asilo prima ai nostri”, ma dato che a Copparo non ci sono liste d’attesa per l’ingresso alle scuole comunali mi sembra una manipolazione bella e buona.

Vorrei avere anche solamente la metà della vostra autostima…

E invece?

Invece sono arrabbiato con me stesso per non avere fatto abbastanza, a Copparo si poteva cambiare veramente e senza travestimenti.

Il M5S, con la candidata Monica Caleffi, poteva rappresentare la vera Evoluzione…

Mani libere, professionista affidabile e riflessiva, capace di ascoltare la cittadinanza come mai ho visto fare da nessuno prima, forse troppo innovativa per questo comune.

Cosa Faccio io? 

Non è argomento che interessa, intanto sorseggio un buon Rosso…

Poi si vedrà…

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi