Mar 21 Mag 2019 - 643 visite
Stampa

Arriva la nuova Tac, radiologia sospesa per due settimane

Apparecchio in funzione dal 10 giugno. Pazienti trasferiti all'ospedale del Delta, prestazioni urgenti anche a Cona 

(foto di archivio)

Argenta. Esami radiologici sospesi all’ospedale di Argenta dal 27 maggio al 10 giugno. Lo stop di due settimane è necessario per installare e attivare il nuovo apparecchio Tac, ad uso sia dei pazienti ricoverati che di quelli “esterni” cioè di coloro che prenotano l’esame a Cup.

Ora le pratiche di acquisto – annunciate a fine marzo per un investimento di quasi 750mila euro – sono state completate per cui l’Ausl di Ferrara annuncia le date dei lavori di smontaggio del vecchio apparecchio e di installazione del nuovo.

Il 27 maggio è previsto lo smontaggio conservativo e ritiro della Tac Brilliance Argenta, nei due giorni successivi i locali saranno disponibili per gli adeguamenti previsti a cura del Servizio Tecnico.

Tra il 30 e il 31 maggio verrà installata la nuova Tac Ingenuity 64. L’attivazione delle procedure di verifica e di collaudo verrà effettuata dal 3 al 7 giugno, dal 10 giugno inizierà ufficialmente l’attività clinica.

L’operazione – come detto – comporterà la sospensione programmata dell’attività dal 27 maggio al 10 giugno. L’Azienda Usl ha pertanto provveduto ad anticipare tutti gli appuntamenti dei pazienti esterni già prenotati per il periodo in questione e a predisporre una procedura per il trasferimento verso l’ospedale del Delta a Lagosanto dei pazienti ricoverati nelle Uo dell’ospedale di Argenta che necessitassero di una tale indagine radiologica.

È stata prevista una disponibilità aggiuntiva presso la radiologia di Lagosanto nella fascia oraria dalle 14 alle 17 dal lunedì al venerdì per l’intero periodo e a messa a disposizione di un’ambulanza nella fascia oraria 13-18, tutti i giorni, per l’intero periodo.

L’azienda sanitaria ha anche aggiunto una unità di personale presso il servizio di radiologia di Argenta, in modo che possa accompagnare tutti i pazienti durante il trasporto, e si impegna a garantire la sorveglianza di tutti i pazienti durante la permanenza in radiologia al Delta e a collaborare nelle procedure di caricamento dei pazienti a supporto del personale di ambulanza.

Eventuali prestazioni Tac urgenti dei pazienti ricoverati verranno effettuate all’ospedale del Delta o a Cona, ma il trasporto avverrà con l’attivazione dell’ambulanza e del personale reperibile, come da procedura standard per i trasporti urgenti.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi