Mar 30 Apr 2019 - 597 visite
Stampa

Ecco i palii ispirati a Boldini

Presentati gli stendardi di San Maurelio, San Giorgio, San Romano e San Paolo realizzati dagli studenti del Dosso Dossi

di Clelia Antolini

San Maurelio, San Giorgio, San Romano e San Paolo: presentati i quattro importanti stendardi in vista del Palio 2019. Si consolida ancora una volta il rapporto tra la famosa competizione estense e il liceo artistico Dosso Dossi, autore dei quattro ambiti premi.

Le classi terza A e quarta A del liceo, assieme alla professoressa Simona Rondina, hanno sottoposto circa cinquanta progetti all’analisi della commissione per poi realizzare, in squadra, le quattro raffigurazioni vincitrici. “Quest’anno, vista la concomitanza con la mostra dedicata a Boldini, abbiamo chiesto ai ragazzi di ispirarsi proprio al pittore ferrarese nella creazione dei loro bozzetti – spiega la Rondina -; sia nelle scelte stilistiche che in quelle tecniche e compositive. In questo modo, non si sono solamente documentati sull’iconografia tradizionale riguardante i soggetti relativi agli stendardi, ma hanno potuto anche apprendere nuove tecniche approcciandosi al lavoro di Boldini”.

Il Palio di San Maurelio per la corsa delle asine, ideato da Elisabetta Ciannella, riprende quindi lo sfondo etereo tipico del pittore ferrarese, mentre quello di San Paolo per le putte, di Agata Argazzi, è ispirato ad un suo famoso autoritratto.

Allo stesso modo, il Palio di San Romano per la corsa dei putti, di Giulia Schiavina, riporta il contrasto boldiniano tra figura in primo piano e sfondo, a differenza del preziosissimo stendardo di San Giorgio, di Gabriele Piazzi, delineato da pennellate forti, rapide e dinamiche.

“Si rafforza il bellissimo rapporto tra l’Ente Palio e un ottimo istituto educativo della città – racconta Modonesi alla sua ultima presenza, in conferenza stampa, in qualità di assessore al Palio -. In questi anni abbiamo fatto molti passi avanti. Il nostro Palio è finalmente in sicurezza, e per quanto riguarda le contrade, che oggi sono anche importanti punti di riferimento e aggregazione, sono stati individuati spazi idonei”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi