Mar 23 Apr 2019 - 3242 visite
Stampa

Colpo al Tamoil di Porto Garibaldi, sradicata la colonnina del self service

Nella notte ignoti ladri prendono di mira il distributore sulla Romea con le stesse modalità del furto dello scorso giugno

Porto Garibaldi. Ancora una volta ignoti ladri ben organizzati hanno preso di mira il distributore Tamoil sulla statale Romea a Porto Garibaldi, più o meno con le stesse modalità del colpo avvenuto lo scorso giugno.

Tutto è avvenuto attorno alle 3.20 della notte tra domenica e lunedì. Con un muletto rubato, poi rinvenuto sul posto dai carabinieri di Comacchio intervenuti, i malviventi hanno sradicato la colonnina del self service contenente l’incasso del week end di Pasqua (il cui contenuto in denaro è ancora da verificare a livello centrale dalla Tamoil, ma si tratta presumibilmente di diverse migliaia di euro), non prima di aver bloccato un tratto di strada a nord e a sud del distributore a protezione delle loro manovre.

Con un trattore, infatti, hanno posizionato un camion con rimorchio sulla Romea 100 metri a sud del distributore, mentre con un altro trattore hanno abbattuto sulla strada i pali della luce a sud, ai quali hanno anche dato fuoco. Nel frattempo il muletto ha potuto agire indisturbato e sradicare la colonnina self service della Tamoil.

I carabinieri ora stanno lavorando per verificare se dalle videocamere di sorveglianza sia possibile ricavare immagini utili alle indagini.

Da segnalare che oltre al colpo avvenuto nel giugno del 2018, che fruttò ai malviventi circa 28mila euro, un altro furto avvenuto con le stesse modalità si verificò nel marzo del 2018 ai danni del Q8, che dista circa 300 metri in linea d’aria dal distributore Tamoil.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi