Ven 19 Apr 2019 - 819 visite
Stampa

Sipro risponde a Fabbri: “Eccellenza contro l’incompetenza della politica fai da te”

Orsatti contro il candidato: "Abbiamo risanato l'agenzia e attratto nuove imprese, ma ritengo opportuno non essere confermato"

Sipro è un “approdo per i ‘trombati’ della politica“? Tutt’altro, “è competenza, serietà e coerenza che dovrebbe essere di esempio, è eccellenza contro l’incompetenza dilagante della politica fai da te”.

È tagliente la replica di Paolo Orsatti, amministratore unico di Sipro, al duro attacco del candidato di centrodestra Alan Fabbri: “Un atteggiamento censurabile che dimostra – proprio il giorno successivo all’approvazione del bilancio 2018 di Sipro, approvato all’unanimità dall’82% dei soci, compreso il Comune di Bondeno dove Sipro sta svolgendo, tra l’altro, un importante compito, reiterato e con richieste crescenti – la volontà di offuscare chi con competenza e serietà agisce positivamente in sostegno del territorio“.

“Sempre disponibili al confronto e alla collaborazione con chi vuole agire a sostegno della crescita delle imprese e dello sviluppo economico del territorio”, l’amministratore ritiene importante fornire “una corretta e precisa informazione fatta di azioni, numeri e risultati conquistati giorno per giorno in completa autonomia economica e in collaborazione con tutti coloro che agiscono quotidianamente e non solo in periodo elettorale per il bene del territorio”.

I principali dati del bilancio 2018 sono evidenti: ricavi totali 1.912.000 euro (+19,72% rispetto al 2017); risultato d’esercizio prima delle imposte 233.000 euro; progetti comunitari 1.360.000 euro; incubatori per imprese 100% di piena occupazione da imprese; ricavi da impianti fotovoltaici 1.255.000 euro.

E ancora: 12 trattative in corso con investitori per nuovi insediamenti in aree Sipro, due aportelli Sipromuove presso i Comuni per orientamento sui bandi alle imprese; riduzione costo del personale del 7%; organo amministrativo ridotto ad un unico amministratore dal 2016; giacenze finanziarie al 31 dicembre 2018 di circa 1.000.000 di euro.

Tra le “iniziative di sistema più rilevanti realizzate e finanziate da Sipro nel corso degli ultimi due anni, che hanno visto, dopo un periodo difficile sicuramente segnato dalla crisi economica, l’avvio di molte attività pensate per attrarre imprese e sostenere la loro crescita“, Orsatti cita la “capacità di veicolare sul territorio ferrarese importanti risorse finanziarie provenienti da fondi europei, la realizzazione di un Pacchetto Localizzativo per tutto il territorio ferrarese e del portale online InvestinFerrara, la partecipazione diretta ad eventi in regione e fuori regione, e la definizione di una serie di eventi con portata nazionale e internazionale per attrarre nuova imprenditoria”.

“Credo che per chiunque voglia gestire al meglio questa città sia importante essere quanto meno informato prima di esporsi con slogan elettorali” stuzzica Orsatti, che ribadisce la “massima disponibilità a discutere ed approfondire tematiche con i candidati dei diversi schieramenti che non vogliano accontentarsi di titoli o frasi ad effetto privi di sostanza”.

L’amministratore, al termine di questo mandato, tornerà a fare il commercialista e anticipa il messaggio di ‘addio’: “Dopo avere risanato e stabilizzato Sipro insieme ad un fantastico staff in soli due anni, incarico per il quale ho profuso ogni impegno personale con centinaia di appuntamenti, contatti, accordi, transazioni, risoluzione dei più disparati problemi di molti comuni della nostra Provincia, ho ritenuto opportuno non essere confermato, in ossequio della prossima scadenza elettorale. Propongo una riflessione sul significato e su chi è realmente trombato”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi