Sab 23 Mar 2019 - 3795 visite
Stampa

Auto in fiamme in corso Giovecca: i parcheggiatori estraggono la conducente dall’abitacolo

Bolognini e Lanciotti hanno preceduto l'arrivo dei vigili del fuoco con gli estintori. A causare le fiamme un probabile guasto meccanico o all'impianto elettrico

Maurizio Bolognini e Alfredo Lanciotti, i gestori del parcheggio che hanno prestato i primi soccorsi alla conducente dell’auto in fiamme

L’episodio non è durato più di una decina di minuti, ma sono stati attimi di grande frenesia e tensione in corso Giovecca, dove un’automobile con a bordo un’anziana ferrarese è andata a fuoco mentre si trovava sul ciglio della strada. Un incendio che fortunatamente si è risolto senza danni per la signora o per le altre persone presenti, anche grazie al sangue freddo e alla prontezza di riflessi dei due gestori del parcheggio privato nel piazzale della chiesa dei Teatini, che si sono precipitati sul posto con gli estintori e hanno estratto la donna dall’abitacolo mentre stavano divampando le fiamme dal cofano.

Il fatto è avvenuto proprio sul ciglio del piazzale, di fronte all’edicola che si affaccia su corso Giovecca. E proprio l’edicolante è stato tra i primi ad accorgersi di quanto stava capitando. “Ho visto la signora che si fermava con l’auto qua di fronte – racconta una volta terminata l’emergenza -, è una mia cliente abituale e si ferma spesso qui davanti. Ma c’era del fumo che usciva dal cofano e appena si è fermata ho visto salire le fiamme da sotto al cofano”.

La signora non si era resa immediatamente conto di quanto stava accadendo, ma fortunatamente i due gestori del parcheggio a pochi metri di distanza, Maurizio Bolognini e Alfredo Lanciotti, non hanno avuto esitazioni sul da farsi: sono entrati di corsa al Cafè Europa sul lato opposto della strada, hanno preso due estintori e si sono precipitati verso l’automobile. Mentre uno iniziava a spruzzare la schiuma sul cofano, l’altro ha aiutato la conducente a uscire dall’abitacolo e ad allontanarsi verso un punto sicuro.

Per sedare le fiamme però non sono bastati gli estintori e nel giro di pochi minuti è arrivata sul posto l’autopompa dei vigili del fuoco, che ha spento definitivamente l’incendio, mentre i carabinieri hanno deviato il traffico lungo le strade circostanti. Bolognini e Lanciotti nel frattempo spiegano l’accaduto ai soccorritori e ‘incassano’ i complimenti dei presenti: “Siamo stati felici di aiutare, appena abbiamo visto uscire il fumo abbiamo capito che qualcosa non andava e siamo andati di corsa a prendere gli estintori”. Saranno ora da chiarire le cause dell’incendio, che secondo le prime impressioni dei vigili del fuoco presenti sul posto potrebbe essere stato causato da un guasto meccanico o da un contatto elettrico scoperto.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi