Sab 2 Feb 2019 - 434 visite
Stampa

Tra Nuova Dc e Lega non è sbocciato l’amore

Il partito escluso per due volte dagli incontri preliminari del centrodestra in vista delle elezioni. Toscano: “Mancato il rispetto personale, la rottura c'è e non per causa nostra”

Giuseppe Toscano e Andrea Rossi della Nuova Democrazia Cristiana

Voleva essere d’aiuto alla nuova coalizione dei centrodestra pronta ad andare alla riscossa nelle vicine elezioni amministrative, non è stata minimamente considerata per partecipare ai due incontri preliminari tra alleati. E così alla Nuova Democrazia Cristiana guidata da Giuseppe Toscano non resta che prender atto di una rottura o, forse, di un amore che non è mai nato per assenza di sentimenti da parte di uno dei due promessi sposi.

“Credemmo che un accordo con la Lega (libera di trovarsi altre liste collegate) potesse creare un forte gruppo politico per dare la spallata alla gestione del Comune retto da 70 anni dal Pci (poi nascosto sotto mutevoli sigle con alleanze sempre peggiori). Il concorso comune era basato non solo su fatti settoriali, ma come parti che guardavano l’intera comunità ferrarese e la sua dinamica di sviluppo”, dice con rammarico Toscano che lo scorso giugno, insieme ad Andrea Rossi, aveva presentato il progetto per le amministrative del 2019. “La Dc si mise subito in moto rivisitando le sue storiche zone d’influenza incontrando consenso che poteva essere raccolto nella campagna elettorale del maggio 2019. Inspiegabilmente in un recentissimo incontro politico (che potremmo chiamare quello di Sgarbi) e in un altro per la creazione del Comitato elettorale del centro destra la DC non è stata invitata. Sono seguite cortesi scuse della Lega che ha cercato di minimizzare l’accaduto.
Al di là del dovuto rispetto personale, mancato incredibilmente, noi abbiamo constatato che questo comportamento è politicamente inaccettabile rivolto ad un grande partito storico che voleva solamente contribuire a cercare di far politica a Ferrara”.

“Prendo atto che la rottura è avvenuta non certo per causa nostra, ma c’è – conclude Toscano -. Questo è un brutto modo di affrontare la fase finale del confronto elettorale. Come ho già detto la Dc non sarà presente nella scheda elettorale, affatto in collegamento con la lega, con grande rammarico mio e disappunto degli iscritti e degli amici”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi