Mer 23 Gen 2019 - 2441 visite
Stampa

Si schianta contro un palo, grave un 26enne

Pauroso incidente ad Argenta. Il giovane perde il controllo di un furgone e rimane incastrato

Argenta. Uno schianto spaventoso, a bordo di un furgoncino. Che, nel violento impatto contro un palo che sorregge l’insegna pubblicitaria di un ristorante, si è come accartocciato attorno a quel pilone. Protagonista suo malgrado di questo pauroso incidente un ragazzo di 26 anni, M.F., residente a Lavezzola: un paese in provincia di Ravenna, sito a due chilometri da Ponte Bastia, sul confine col territorio argentano.

Erano circa le 23.30, di ieri martedì 22 gennaio. Il giovane, che col padre gestisce un’imprese edile, era al volante di quel veicolo, aziendale. Percorreva la Statale 16, diretto verso casa. Ma poco dopo l’ospedale Mazzolani-Vandini, in quel punto dove la strada prende il nome di via Celletta, nell’affrontare la curva a destra, detta “La Rotonda”, che immette su un lungo rettilineo, all’altezza cioè degli incroci della Ss16 con le laterali viale Roiti e del Cristo, ha perso il controllo del suo Fiorino Fiat e ha sbandato. Complice forse l’asfalto reso viscido dalla pioggia mista a neve. Oppure un colpo di sonno o chissachè.

Di certo ha invaso la corsia opposta di marcia, dove fortunatamente in quel momento non transitavano altri mezzi, ed è andato a sbattere contro quel grosso pilastro in metallo, piegandolo a tal punto da far penzolare l’insegna luminosa, poi messa in sicurezza dai Vigili del Fuoco. Che raccolto l’allarme lanciato da un automobilista di passaggio, e una volta giunti sul posto, hanno estratto, non senza fatica, il 26 enne dolorante per le gravi ferite riportate, rimasto incastrato nell’abitacolo.

Una volta liberato da quella sorta di prigione è stato caricato su un’ambulanza del 118 e trasportato al Sant’Anna di Cona con un codice rosso. Nel frattempo l’elisoccorso, che si era levato in volo dal Maggiore di Bologna, è stato fatto rientrare alla base mentre sorvolava Molinella. Una pattuglia dei carabinieri ha rilevato il caso e svolto il servizio di viabilità. A loro spetta ora anche il compito di stabilire l’esatta dinamica del sinistro.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi