gio 6 Dic 2018 - 1590 visite
Stampa

Notte di razzie alla pmi: sei furti in poche ore

Spaccate a Digitan Neon, Tassinari, Cmg, Giocheria, bar Le Male, Top Secret e farmacia San Pietro 

Notte di razzie alla piccola media industria di Ferrara, dove sono state saccheggiate almeno sei aziende in poche ore. I ladri, si presume una banda di professionisti considerata la modalità della scorribanda, avrebbero messo ko l’illuminazione, tagliando i cavi di alimentazione dei lampioni tra via Ferrari e via Gioielli per poter agire indisturbati col favore delle tenebre.

Il raid è cominciato intorno all’una di notte tra martedì e mercoledì al bar “Le Malè”, in via Ferrari, dove i malviventi hanno scardinato una finestra per guadagnare l’entrata e, una volta dentro, hanno disattivato l’allarme e messo sottosopra il locale, già oggetto di diversi furti nell’ultimo anno e mezzo. Qui i malviventi hanno trovato 150 euro e sono scappati, ritentando il colpo nella vicina “Giocheria”.

Il negozio di giocattoli se la cava con qualche danno ma nessun oggetto di valore sparito: anche in questo caso i banditi hanno sfondato una porta e messo a soqquadro il locale senza trovare nulla, per poi scappare a mani vuote. Non è capitato lo stesso alla “Digital Neon”, sempre in via Ferrari, che ha subito il terzo furto in due anni. Il modus operandi non cambia: la banda ha spaccato la porta e si è diretta subito alla cassaforte, dalla quale hanno rubato 3mila euro.

E siamo solo a metà di questo devastante bilancio di raffica di furti. I ladri scatenati hanno preso di mira anche l’officina meccanica Cmg Italia in via Cà Rosa, tranciando i fili della corrente elettrica per disattivare il sistema di allarme ed entrare nell’officina, sempre sfondando la porta. I danni sono notevoli e pure l’entità del bottino ancora da quantificare: oltre ai computer, sono stati portati via i costosi attrezzi.

Nuova intrusione anche nell’azienda Tassinari, dove sono stati razziati buoni spesa dal valore di oltre 2mila euro che avrebbero rappresentato il regalo di Natale per i dipendenti. Una brutta sorpresa. È stata tentata l’incursione anche alla Top Secret ma l’attivazione degli allarmi dell’azienda di vigilanza privata ha messo in fuga i ladri.

Ultima razzia alla farmacia “San Pietro” in via Modena a Cassana, dove hanno spaccato una vetrina e rubato costosi cosmetici. Una notte da dimenticare per gli imprenditori che hanno accolto gli agenti della polizia di Stato per effettuare i rilievi del caso e aprire le indagini contro questa banda di ladri professionisti.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi