mar 8 Mag 2018 - 5810 visite
Stampa

Aggredito in piazza Ariostea da minorenni con catena e bottiglia rotta

Denunciati un 21enne e due minori che hanno minacciato e assalito la vittima, finita all'ospedale con una ferita da taglio cranica e policontusioni

Aggressione notturna in piazza Ariostea, armati di una catena e di una bottiglia di vetro rotta con cui hanno minacciato e colpito il malcapitato. Una violenza inaudita aggravata dall’età degli assalitori: due minorenni e un giovane di 21 anni.

L’episodio violento risale alla notte tra il 29 e il 30 aprile, alle 00.30 circa, quando la vittima – un cittadino moldavo – si è trovata coinvolta in una discussione con un 21enne marocchino e due minori. La lite tra i giovani, scoppiata per futili motivi, è presto degenerata.

I tre aggressori – il 21enne insieme ai due minorenni – armati di una catena e di un collo di una bottiglia di vetro rotta, hanno minacciato e colpito la vittima,  procurandogli lesioni consistenti in “ferita da taglio cranica e policontusioni”, giudicate guaribili in 7 giorni dal pronto soccorso dell’ospedale di Cona.

Il moldavo ha denunciato il fatto in caserma nella mattinata del 30 aprile, aprendo di fatto le indagini dei carabinieri della Stazione di Ferrara che hanno permesso di risalire agli autori. Lunedì mattina, infatti, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà H.B., il giovane marocchino di 21 anni residente a Bondeno, pregiudicato, e due minorenni, poiché ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di lesioni personali aggravate e minaccia.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi