Ven 2 Giu 2017 - 383 visite
Stampa

Paidek, dalla Slovacchia l’ok al processo per le tre rapine del 2015

Il capo della banda che uccise Tartari risponderà anche dei precedenti colpi con Patrik Ruszo e il latitante Norbert Feher

A destra, Ivan Pajdek

E’ arrivato l’ok della Slovacchia alla richiesta di rogatoria per Ivan Pajdek, già condannato per l’omicidio Tartari, che potrà così essere processato il prossimo 13 luglio anche per le tre rapine commesse nell’estate del 2015. In aula con lui ci sarà anche Patrik Ruszo, anch’egli condannato in primo grado per l’omicidio Tartari, mentre a rispondere delle stesse rapina dovrebbe esserci anche l’altro componente della banda, Norbert Feher, il killer di Budrio e del Mezzano (che non partecipò all’omicidio di Aguscello), per il quale il condizionale è d’obbligo in quanto ancora latitante.

Grazie al semaforo verde fornito dal Paese d’origine di Pajdek (su richiesta risalente a ottobre della Procura di Ferrara e del Ministero della Giustizia), ora tutti quanti dovrenno rispondere delle tre rapine commesse nell’estate del 2015. La prima a Villanova di Denore ai danni del 45enne Alessandro Colombani, che venne rapinato e percosso a sangue, la seconda a Bosco Mesola ai danni della 93enne Emma Santi (legata e imbavagliata e ritrovata in fin di vita nelle ore successive alla rapina), e infine la terza a Coronella , dove Cristina e il padre Giulio Bertelli vennero sequestrati in casa per ore dai tre della banda.

Dopo l’omicidio Tartari, seguito dall’arresto di Pajdek, Ruszo e Constantin Fiti, fu lo stesso Paidek con le sue dichiarazioni a far luce sulle rapine precedenti chiamando in causa anche Norbert Feher, all’epoca conosciuto con l’alias di Igor Vaclavic, che nonostante la sua assenza ad Aguscello avrebbe però avuto un ruolo attivo nelle rapine di Villanova, Bosco Mesola e Coronella.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi