Attualità
20 Giugno 2024
Dal primo giugno è arrivata la dispensa papale "dal celibato e dagli obblighi connessi alla Sacra Ordinazione"

Domenico Bedin non è più sacerdote

di Redazione | 2 min

Leggi anche

L’Emilia-Romagna è la Regione che cresce di più in Italia

Dal 2014 a oggi l’Emilia-Romagna è la Regione che cresce di più in Italia. Sia dal punto di vista economico, sia da quello sociale, registrando dati che la collocano sopra la media nazionale e ai livelli delle regioni europee più avanzate

Prima seduta ‘operativa’ del Consiglio, focus sulle commissioni

È in programma oggi, lunedì 15 luglio, alle 15, la prima seduta 'operativa' del nuovo consiglio comunale, dopo la 'passerella' dello scorso 28 giugno quando, in Darsena, la nuova giunta giurò, dando ufficialmente il via al secondo mandato del sindaco Alan Fabbri

Trasporti. Sciopero nazionale per giovedì 18 luglio

Le segreterie territoriali di Bologna e Ferrara delle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Uilt, Faisa-Cisal, Ugl-Fna hanno comunicato l’adesione allo sciopero nazionale di quattro ore di tutte le lavoratrici e lavoratori dipendenti delle imprese cui si applica il Ccnl Autoferrotranvieri Internavigatori (Mobilità Tpl) proclamato dalle segreterie nazionali degli stessi sindacati per giovedì 18 luglio

La Polizia di Stato contro la violenza di genere

La Polizia di Stato rilancia “Questo non è amore”, la campagna permanente di comunicazione contro la violenza di genere, attraverso uno spot televisivo e sui canali social. Lo spot ricorda che la violenza sulle donne è un fenomeno che riguarda tutti noi, ogni giorno, non solo quando accade un fatto drammatico, quando celebriamo una triste ricorrenza o il 25 novembre, Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donn

Domenico Bedin non è più sacerdote, lo rende noto lui stesso con una lettera inviata ai giornali nella quale fa sapere che “in data 1° giugno 2024 iI Santo Padre Francesco mi ha cocesso ‘la dispensa dal celibato e dagli obblighi connessi alla Sacra Ordinazione’. In altre parole non appartengo più al numero dei sacerdoti e vivrò da laico cristiano nella nostra città e nella chiesa”.

Bedin fa sapere di aver fatto lui “stesso questa richiesta per motivi strettamente personali” e sente il “dovere di rendere nota” la sua nuova posizione “perché moltissime persone in città mi conoscono”. “Desidero – aggiunge – che tutti sappiano come rapportarsi con me senza creare imbarazzo alcuno”. 

Ripercorre anche qui “44 anni da prete” nei quali ha “servito in tante comunità parrocchiali” oltre ad aver “insegnato nelle scuole superiori e tenuto corsi di teologia”.  Ricorda le realtà che ha fondato e che ancora dirige, su tutte Viale K e parla di “anni bellissimi con tante luci ed ombre dovute alle mie fragilità”.

“Spero – dice – che questa mia scelta non costituisca inciampo ad alcuno, semplicemente rimanga la bella amicizia che negli anni è maturata. Ho il dono immeritato della fede che desidero continuare a condividere con chiunque lo desideri”.

“Infine – conclude – rinnovo la gratitudine e il legame profondo con la nostra Chiesa diocesana e la mia città, in particolare con i più poveri che spero di continuare a servire”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com