Si scola due superalcolici per evitare l’arresto

Dopo il furto fa scomparire il "corpo del reato" e si scaglia contro i carabinieri

Carabinieri Cento_via GuercinoCento. E’ stato inseguito dai carabinieri dopo aver rubato due bottiglie di superalcolici da un supermercato di Cento in via del Commercio e, nel tentativo di sottrarsi al controllo, ha pensato fosse utile scolarsi entrambe le bottiglie facendo scomparire il “corpo del reato”. Una “pensata” che non ha evitato l’arresto da parte dei militari di A.F., 40enne di origine marocchina residente a Cento, che ora dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria dei reati di furto, danneggiamento aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Una sfilza di reati commessi quasi tutti (eccettuato il furto) al sopraggiungere dei carabinieri. Non si sa se per effetto dell’alcol ingurgitato o per sua indole, fattostà che il 40enne ha opposto resistenza agli uomini in divisa sferrando calci, prendendosela poi con l’auto di servizio che ha riportato ammaccature alla carrozzeria.

Per riportare alla calma A.F. i militari hanno chiesto l’ausilio del 118, quindi lo hanno dichiarato in stato di arresto. Per i colpi ricevuti i carabinieri hanno dovuto in seguito ricorrere alle cure mediche. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato invece rimesso in libertà su disposizione dell’autorità giudiziaria in base all’articolo 121 del codice di procedura penale.

 

31 Commenti in: “Si scola due superalcolici per evitare l’arresto”


  • Franck ha scritto il 8 June 2014 alle 14:26

    Ha rubato, ha aggredito i Carabinieri, gli ha procurato lesioni è stato arrestato e senza nemmeno passare per il carcere rimesso in libertà. Nel mentre noi cittadini italiani onesti per questo signore paghiamo, il lavoro straordinario ( inteso come ore di lavoro in più), dei carabinieri, i giorni di malattia degli stessi a seconda della prognosi, sicuramente l’avvocato d’ufficio, e la celebrazione del processo che lo vedrà forse condannato magari in contumacia. Capito perchè il sogno di questa gente (secondo alcuni una risorsa) è quello di venire in Italia ?

    Commento molto apprezzato! Thumb up 100

  • V.D.50 ha scritto il 8 June 2014 alle 14:27

    I soliti carabinieri fascisti che si ostinano a perseguitare i futuri elettori di sx…..

    Commento molto apprezzato! Thumb up 49

  • GALLE ha scritto il 8 June 2014 alle 14:31

    MA TUTTI QUEI GIOVANI FERRARESI A CUI VENGONO RITIRATE LE PATENTI PER TASSO ALCOLEMICO E S.STUPEFACENTI DA VIP , E VANNO IN ESCANDESCENZA SPUTANDO E BESTEMMIANDO CONTRO I CARABINIERI?? NO , PERCHE’ CON QUESTI ARTICOLI I RAZZISTI EGOISTI NORDISTI VANNO A NOZZE. BUONA DOMENICA :)

    Commento molto apprezzato! Thumb up 18

  • Eggià ha scritto il 8 June 2014 alle 14:36

    Noi abbiamo un codici penale, che rimette in libertà

    Commento molto apprezzato! Thumb up 22

  • pablo ha scritto il 8 June 2014 alle 14:52

    E ora di finirla,buttiamoli fuori dall’Italia stì parassiti […],se io scordo la revisione dell’auto vengo mangiato vivo,mentre stì […]fanno ciò che vogliono e ci ridono in faccia[…]

    Commento molto apprezzato! Thumb up 60

  • macs ha scritto il 8 June 2014 alle 15:06

    Sto pensando a cosa avrebbe fatto se avesse rubato un Kg di zucchine!!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 39

  • Enrico ha scritto il 8 June 2014 alle 15:26

    Abbiamo un codice penale firmato da Benito Mussolini. Forse non è più adatto alle situazioni che si verificano oggi. Forse… Ci vorrebbe la volontà politica di sistemare la cosa. E ci vorrebbe la certezza della pena. Vera Utopia. 

    Commento molto apprezzato! Thumb up 15

  • Franck ha scritto il 8 June 2014 alle 15:43

    Il codice ai tempi di Mussolini era il codice Rocco, e chi rubava e sputava ad un carabiniere ancorchè italiano di certo non veniva arrestato in stato di libertà-. Ma ora il problema per qualche ben pensante e la commissione auropea, è che nelle carceri non c’è quello spazio sufficiente ad ogni detenuto per fargli vivere la vita da recluso con dignità pena una sanzione per l’Italia ed agli italiani onesti costosissima e quindi cosa si fà? Li si lascia liberi e loro tutto questo lo sanno meglio di noi

    Commento molto apprezzato! Thumb up 18

  • sarah_solari ha scritto il 8 June 2014 alle 15:58

    @macs, oppure un chilo di cipolle:)

    Thumb up 2

  • jim ha scritto il 8 June 2014 alle 16:28

    galle se sei cosi” amante di queste persone prenditele a casa tua!!!! il solito ,perbenista rovina italia!!!!!!!!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 39

  • Filippo ha scritto il 8 June 2014 alle 17:40

    Colpa della Sapigni!

    Thumb up 4

  • La Bocca della verità ha scritto il 8 June 2014 alle 18:25

    Che strano, nessuna citazione positiva per quegli uomini in divisa che hanno messo a rischio la propria professione intervenendo e rendendo inoffensivo un furbacchione che intendeva distruggere il corpo del reato bevendoselo. Bravi, veramente bravi, sprezzanti del pericolo. (non quello di subire danni fisici da parte di un ubriaco ma quello di venire incriminati per violenza al malcapitato ubriacone) è bene tutto ciò che finisce bene! Complimenti alle forze dell’ordine!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 19

  • JTR ha scritto il 8 June 2014 alle 18:26

    Ha aggredito la gente in servizio??
    Cure mediche per i Carabinieri??Ammaccature sulla gazzella??
    Usando il TASER non sarebbe successo..

    Commento molto apprezzato! Thumb up 20

  • Ely 2.0 ha scritto il 8 June 2014 alle 19:51

    a GALLE .. ai giovani “ferraresi” ai quali viene ritirata la patente, non si preoccupi che la cosa la pagano !!! ritiro patente, denuncia penale o amministrativa a seconda del tasso alcolemico, multa, senza contare poi, tutta la trafila burocratica e il costo per poi riottenere il documento che abilita alla guida, a “altra tipologia” di persone invece, qualsiasi tipo di reato venga commesso (compresa anche la guida in stato di ebrezza, spaccio e consumo di sostante)stupefacenti) viene inspiegabilmente perdonato … 2 pesi quindi 2 misure e no ..!!! Ci stanno riempiendo di feccia, già che non ne abbiamo già abbastanza di nostra …..

    Commento molto apprezzato! Thumb up 37

  • Vito ha scritto il 8 June 2014 alle 19:58

    xGalle:…. Infatti siccome ne abbiamo già abbastanza dei nostri proprio per questo motivo non ne vogliamo di importazione e stia sicuro che i nostri sarebbero diversamente colpiti e in peggio!!
    Comunque leggendo Estense.com si capisce ogni giorno di più che i fatti sinistri sono causati quasi sempre (8 su 10) da extracomunitari che rappresentano circa un 10pc della popolazione non le viene in mente che è essendo una minoranza e tuttavia sempre alla ribalta della cronaca del malaffare sia inevitabile puntare il dito contro di loro come maggiori responsabili?? Bivaccano sputano pisciano nei nostri giardini pubblici e provi ad averli come condomini e vedrà… ma mi faccia il piacere coi suoi commenti spiccioli

    Commento molto apprezzato! Thumb up 36

  • strafier ha scritto il 8 June 2014 alle 20:23

    perché non gli hanno aggiunto anche un bel purgante… anche allah sarebbe d’accordo.

    Thumb up 6

  • deca ha scritto il 8 June 2014 alle 20:52

    Non ho il permesso di commentare, visto che la vittima del fermo temporaneo è islamico e dovrà giustificare l’ingurgitamento di superalcolici …..

    Thumb up 3

  • GALLE ha scritto il 8 June 2014 alle 20:55

    @JIM PERBENISTA ? NO , SOLAMENTE UMANO.FATTI L’APERITIVO E VA A LET!!

    Thumb up 3

  • domenico ha scritto il 8 June 2014 alle 21:30

    @Galle, ma smettila di fare il bastian contrario per attirare l’attenzione su di te, esibizionista!!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 22

  • ernie ha scritto il 8 June 2014 alle 22:24

    Bisogna schiaffarli dentro;se non c’è sufficiente spazio nelle carceri esistenti,o queste si ristrutturano ampliandole,o se ne costruiscono di nuove, cosa tra l’altro positiva anche x lo sviluppo economico.

    Commento molto apprezzato! Thumb up 11

  • jim ha scritto il 8 June 2014 alle 23:08

    galle a let tag va ti malduca”!!! tu di umano non hai proprio niente se difendi dei delinquenti!!!!!!

    Commento molto apprezzato! Thumb up 19

  • ippolix ha scritto il 9 June 2014 alle 7:59

    questo non è nulla! vediamo fra 20 anni come sarà la criminalità

    Thumb up 4

  • GALLE ha scritto il 9 June 2014 alle 11:05

    @jim. […]tu non ti accorgi che il sistema vuole fortemente una guerra fra poveri…..EGOISTA !!

    Thumb up 1

  • Melanzana ha scritto il 9 June 2014 alle 12:53

    Su l’ ultimo post ti do ragione @GALLE
    Alla fine la guerra dovremo farla tra noi poveri che, come la storia insegna, non capiamo mai di dover contrastare i poteri forti

    Thumb up 1

  • pendenza ad frara ha scritto il 9 June 2014 alle 12:58

    JTR “…la gente in servizio…..” prima ad far di commenti impara l’italian! a sa scriv l’Agente. met a post la capunara

    Thumb up 1

  • sarah_solari ha scritto il 9 June 2014 alle 13:53

    commenti identici, oggi e sei anni fa.
    il punto non e’ soltanto la guerra tra poveri che, evidentemente non e’ stata compresa
    jim h.23.08 dice di piu’.
    ha ragione Galle Valentia quando parla di ‘umanita’, che vi stia bene oppure no.
    intesa come appartenenza alla stessa razza e come compassione che non e’ la ‘pieta’.
    a volere affermare il contrario, anche con un pippone lungo trenta o trecento righe, il risultato sara’ comunque un commento forcaiolo all’insegna dell’ignoranza, nel senso di non conoscenza o della sua negazione. ovviamente.

    Thumb up 0

  • marcello ha scritto il 9 June 2014 alle 16:45

    Galle, ma chi vuole la guerra tra poveri?
    Con certe zucche meglio lasciar perdere ….
    Ciao compagno , povero ? Ma di che ?

    Thumb up 1

  • jim ha scritto il 9 June 2014 alle 16:47

    galle egoista lo vai a dire a qualcun”altro!!!!!! aiuto chi se lo merita non chi viene nel mio paese ad ubriacarsi stuprare e quant”altro!!!! se sei bravo e lavori ben venga senno” se ne tornano al loro paese!!!!! se a voi piace sta gente prendetevela a casa vostra!!!! 

    Thumb up 2

  • CentofuoridaFE ha scritto il 9 June 2014 alle 17:30

    Galle, non dovevi smettere di navigare fra le cronache emiliane? tu che vivi felice in calabria, non insistere con noi padani che non ti capiamo……

    Thumb up 1

  • jim ha scritto il 9 June 2014 alle 20:22

    peccato che la calabria abbia gente come galle!!!!!!!

    Thumb up 0

  • vdnkh ha scritto il 9 June 2014 alle 22:01

    Se finire in galera è praticamente impossibile, ringraziate le leggi fatte dal vostro amico di villa Certosa. Le leggi che ha fatto per sé e i suoi amici, vengono usate anche da zingari, extracomunitari, romeni, clandestini e compagnia bella. Tre gradi di giudizio e relative prescrizioni, patteggiamenti, buona condotta, condizionale, indulto, finire in galera è difficilissimo, anche se vuoi. D’altra parte, se uno froda il fisco (e di conseguenza i cittadini) per decine di milioni e va a fare il badante tre ore alla settimana, ditemi perché un cretino che ruba due bocce e se le scola debba finire in galera.

    Thumb up 2

Scrivi un commento

Estense.com si riserva il diritto di cambiare, modificare o bloccare completamente i commenti sul forum. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della redazione, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento che se ne assume le relative responsabilita'. Non saranno pubblicati i commenti che contengono elementi calunniosi o lesivi della dignita' personale o professionale delle persone cui fanno riferimento.

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine


Ti rimangono caratteri disponibili. (Caratteri massimi: 1000)

Copyright © 2014 estense.com. Testata giornalistica on-line d'informazione, registrazione al Tribunale di Ferrara n. 5 del 2005 - Realizzato da: skande.com | Powered by ITestense
Direttore responsabile: Marco Zavagli - Redazione: Scoop Media Edit - via Alberto Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 - INVIO COMUNICATI
Editore: Scoop Media Edit soc. coop. - via Lollio, 5 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 1864180 - Fax 0532 1864181 REA/R.I.: 195108 - P.IVA/C.F.: 01755640388 - C.S.: EUR 6.125 i.v.
Registro op. Comunicazioni (ROC) nr.: 20627