mar 11 Feb 2014 - 893 visite

Ferrara Sotto le Stelle prende la Bastille

La band rivelazione del 2013 attesa il 25 luglio in piazza Castello

bastilleSi va definendo velocemente il cartellone della rassegna estiva di concerti Ferrara Sotto le Stelle. Una terza band, infatti, va a inserirsi nel programma dopo i The National e i Franz Ferdinand. Si tratta di un altro gruppo britannico, i Bastille, considerato la rivelazione musicale dell’anno nel 2013. I Bastille sono attesi in piazza Castello la sera del 25 luglio, con inizio del concerto alle ore 21 (biglietto 30 euro più diritti di prevendita).

Tre nomi di grande spessore, dunque, per un’edizione che a giudicare dalle premesse (e mancano ancora diverse date da definire) sembra destinata a fare scintille e imporsi, ancora una volta, fra le più importanti e influenti rassegne di concerti dal vivo del nostro Paese. Ci sarà peraltro un po’ di Ferrara Sotto le Stelle anche a Sanremo 2014, dato che due degli ospiti stranieri sono vecchie conoscenze del festival estense, cioé Paolo Nutini (sold-out in piazza Castello nel 2010) e Damien Rice (sold-out in piazza Castello e al Motovelodromo rispettivamente nel 2007 e 2012).

Tornando ai Bastille, gruppo alternative rock britannico, c’è da scommettere che la loro presenza in città faccia registrare il tutto esaurito, considerando la fama che la band è riuscita a ricavarsi in poco tempo. I Bastille sono senza dubbio tra i gruppi più amati in Italia: il loro primo concerto all’Alcatraz, lo scorso novembre, ha fatto registrare il tutto esaurito e i biglietti per la data del Mediolanum Forum (Forum di Assago) di marzo sono terminati.

Il 2013 è stato decisamente l’anno dei Bastille: sono esplosi nell’airplay italiano e mondiale con il singolo Pompeii (2 milioni di copie vendute in tutto i mondo), e il loro disco di debutto, Bad Blood, uscito a marzo su etichetta Emi Music, è entrato al numero 1 delle UK album charts, e ha conquistato il disco d’oro in Italia. Hanno conquistato la nomination a ben 4 Brit Awards, dove sono candidati come Best Group, BestBreakthrough Act, Best Single (Pompeii) e Album of the year, e sono riusciti a sbarcare anche negli Stati Uniti, dove hanno trovato spalancate le porte di vetrine importanti come il David Letterman Show, l’Ellen Degeneres Show e il Saturday Night Live, entrando nella top 10 di Billboard.

La mente creativa dei Bastille è Dan Smith, cantante e compositore appassionato di cinema e scrittura: è grazie alla sua capacità di produrre un sound nuovo e accattivante che la musica dei Bastille è riuscita ad appassionare il pubblico, rimanendo in equilibrio tra pop e rock, sperimentazioni di archi e percussioni e la totale assenza di chitarre.

Biglietti disponibili dalle 10 di Giovedì 13 febbraio in esclusiva per gli iscritti al Vivo Club, dalle 10 di venerdì 14 febbraio su ticketone.it e dalle 10 di sabato 15 febbraio anche in tutti i punti vendita Ticketone e nelle altre prevendite autorizzate.

Prevendite Autorizzate:

Ticketone – www.ticketone.it – 892.101

Vivaticket – www.vivaticket.it – 892.234

Unicredit – www.geticket.it – 848.002.008

Bookingshow – www.bookingshow.it – 800.58.70.55

Arci Ferrara – www.arciferrara.org – 0532.241419

Ticket.it – www.ticket.it – 02.54271

Informazioni al Pubblico: Arci Ferrara tel. 0532.241419

  • Nick

    dovrei provare a cambiare nazionalità alla mia band, d’altronde a Ferrara chiamano (e pagano) solo band non italiane….

    Commento molto apprezzato! Thumb up 10

  • F. S.

    Siamo a livello dei calciatori, sono bravi solo quelli stranieri????

    Commento molto apprezzato! Thumb up 9

  • raffo_

    che commenti assurdi!
    Avanti così e buon lavoro a tutti gli organizzatori!!! GRANDI_

    Commento molto apprezzato! Thumb up 11

  • Pape

    Mo anden Paolino, mo at par che la zent i viena e i spenda 40 euro par vedar sti artista? Ma mi a vleva la berti, la zanicchi, la pausini, ferro… Scherzi a parte, davvero penso sian scelte molto di nicchia…proporre qualcuno un poco meno underground, un volto noto e popolare? No sarebbe possibile? Accontentare un po’ tutti mi sembrerebbe giusto. Non son in tanti a conoscere queste band. O sbaglio? Io parlo naturalmente con la voce del popolo…che vorrebbe pane e gli si propongon le brioches!

    Thumb up 2

  • WFerrara

    Bastille a Fe!? Questa è una grandissima notizia!!!!

    Thumb up 2

  • nullius

    gruppi sushi ..democratic party…..della serie faccio finta di essere senza soldi…

    Thumb up 1

  • -_-‘

    …ma se invece il popolo provasse le brioches? Cerchiamo di aprire un po’ la mente…e comunque di volti noti e popolari ce ne sono anche stati…per quelli ancora più popolari, non è difficile trovarli in tour nelle altre città…:)

    Thumb up 1

  • Andrea (Luna)

    Ormai l’orientamento di Ferrara sotto le stelle lo sappiamo… chi ascolta musica un po’ più pesante deve andare ad arricchire altre province, pagarsi una trasferta e compagnia bella… ottimi gruppi, complimenti a chi organizza, ma sul serio…. Che due PA**E!!!

    Thumb up 2