Gio 11 Ago 2022 - 6211 visite
Stampa

Malika Ayane apre la Fiera di Argenta

Dal 9 all’11 settembre la 65^ edizione della manifestazione tutta all’insegna della musica, cultura, sport, volontariato, socialità, buon cibo e tanto divertimento

Argenta. Ritorna l’appuntamento più atteso dell’anno: la Fiera di Argenta. Una edizione, la numero 65, che si svolgerà dal 9 all’11 settembre, tutta all’insegna della musica, cultura, sport, volontariato, socialità, buon cibo e tanto divertimento.

Cinque i palchi distribuiti sul percorso Fiera: sarà Malika Ayane ad aprire la rassegna sul palco principale della centralissima piazza Garibaldi. Ritorna finalmente a esibirsi live la cantautrice dalla grande classe, eleganza e raffinatezza che, con la sua voce dal timbro caratteristico e riconoscibile nel panorama italiano, ripercorre la sua carriera artistica fin dagli esordi riportando on stage i brani che l’hanno vista esibirsi sui più importanti palchi italiani, diventando una delle grandi icone della musica italiana. In scaletta non solo i grandi classici dell’artista milanese, ma anche i suoi ultimi successi e una ventata di musica nuova, per regalare al pubblico un clima energico e di festa. In questo viaggio musicale e armonico Malika sarà accompagnata da una band eccezionale composta da Stefano Brandoni alla chitarra, Andrea Andreoli al trombone, Raffaele Trapasso al basso, Carlo Gaudiello al piano e Searcy Leif alla batteria.

Sabato nel tardo pomeriggio verrà dato spazio alle associazioni ed alle palestre del territorio, mentre – a partire dalle 22 – sarà la Silent beat (la discoteca silenziosa) ad animare in modo insolito il cuore della Fiera. Silent Beat è l’evento più scenografico e di tendenza dove i partecipanti ballano ascoltando la musica individualmente attraverso delle cuffie apposite collegate a tre canali di musica diversa tra cui scegliere. Una vera e propria discoteca in silenzio. Le cuffie sono collegate a trasmettitori wireless che mandano un segnale ad alta potenza e permettono una perfetta riproduzione sonora. I partecipanti potranno alzare e abbassare il volume a propria discrezione, ballare e interagire con la folla. In Silenzio. Saranno disponibili oltre 300 cuffie da noleggiare.

Gabriele Cirilli, con le sue battute ironiche ed irriverenti, sarà invece il protagonista della domenica sera. Attraverso la sua esibizione Gabriele fa vivere tante situazioni e tanti personaggi, perché la sua forza è una capacità di comunicazione che pochissimi hanno. E la risata scaturisce vera e genuina con una forza che insieme ristora e appaga. L’opera di Gabriele è l’espressione della maturità artistica di un mattatore della risata che ha ormai conquistato il grande pubblico.

Gli aperitivi jazz saranno invece ospitati nella piazzetta del teatro dei Fluttuanti: l’appuntamento è alle ore 18.30 con artisti di grande qualità e con i deliziosi aperitivi gourmet.

Grande novità di questa edizione è Aromi di birra, il settore espositivo di piazza Marconi dedicato alle birre artigianali italiane ed ai prodotti gastronomici d’eccellenza. Spianata, Pinsa, Caciocavallo impiccato e arrosticini sono solo alcune delle eccellenze che i visitatori potranno provare. La piazza sarà animata da un fitto calendario di cooking show, musica ed incontri, segnaliamo in particolare due importanti appuntamenti: venerdì alle ore 20 con Simone Cantoni, il sommelier che si occupera’ di intrattenere il pubblico attraverso la degustazione delle birre presenti. Pisano, 1967, assaggiatore anche di vino, formaggio e salumi, si occupa soprattutto di birra: come giornalista, autore di pubblicazioni (I racconti della birra, Birra e cucina toscana, Birra e formaggio, La birra in tavola. Manuale generale degli abbinamenti tra pinta e piatto), degustatore, docente, giudice (con qualifica Bjcp) in concorsi nazionali e internazionali.

Sabato alle ore 18 l’appuntamento è invece con Tracy, vincitrice di Masterchef 11, che illustrerà ai visitatori la preparazione di un menù dedicato. Punto di riferimento tradizionale nel percorso fieristico, fra gli espositori di Viale Roiti e il settore enogastronomico di via Bolognesi, è la Scuola di musica Solaris, che darà visibilità ai corsi attraverso le performance dei ragazzi e degli Insegnanti. Un ulteriore “punto spettacolo” sarà allestito in piazza Giovanni XXIII dove, per la prima volta, verrà allestito un vero e proprio Villaggio del volontariato, una sorta di “fiera dentro la fiera” dove si potrà assistere a concerti, animazioni per bambini, incontri, giochi, mostre e laboratori.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.

Ricca la proposta culturale: al Mercato centro culturale saranno due le mostre di arte contemporanea che verranno inaugurate venerdì 9 settembre: Natura morta/oggi/in Romagna è il titolo della mostra allestita al primo piano e nelle vetrine dei negozi del centro cittadino, che raccoglie una trentina di artisti provenienti dalla Romagna, ma non mancano anche alcuni rappresentanti ferraresi, che si sono espressi nella rielaborazione di un tema classico: la natura morta. Fino al 16 ottobre sarà perciò possibile ammirare le opere di Paola Babini, Bertozzi & Casoni, Cesare Baracca, Matteo Bosi, Onorio Bravi, Paola Campidelli, Silvano D’Ambrosio, Angelo Fabbri, Innokentij Fateev, Stefano Gattelli, Federico Guerri, Isabella Guidi, Enrico Lombardi, Miria Malandri, Nedo Merendi, Alberto Mingotti, Enrico Minguzzi, Claudio Montini, Roberto Pagnani, Ugo Pasini, Giovanni Pini, Mauro Pipani, Luca Piovaccari, Massimo Pulini, Cesare Reggiani, Luca Rotondi, Nicola Samorì, Monica Spada, Alfonso e Nicola Vaccari, Erich Turroni, Gianni Vallieri, Federico Zanzi.

Al piano terra saranno invece le opere di artisti locali del territorio che insiste fra Longastrino e Filo che si potranno ammirare: Radici è la mostra a cura di Elena Soragni che propone i dipinti di Catia Assirelli e Luisa Caravita, le fotografie di Elisa Valandro e le sculture in legno di Eugenio Manzoni. Per la sezione poetica, storica e documentale hanno collaborato Paolo Vandini, Psicologo e cultore di storia locale e Sergio Felletti del Centro di Documentazione Storica di Longastrino. Da non perdere, inoltre, la mostra fotografica Ri-scatti allestita nell’atrio del Teatro dei Fluttuanti e promossa dal Cine Foto Club Immagini e dalla Coop Cidas La Fiorana e la mostra mercato medioevale di via Garibaldi, promossa dall’Associazione di Ravenna Schola Hominum Burgi.

La Fiera prevede tante attività di divertimento per i bambini: il Villaggio del volontariato ogni giorno propone favole animate, laboratori creativi, truccabimbi, spettacoli e inaspettati e sorprendenti flash mob, nei giardini pubblici i bambini saranno condotti in una visita alla mostra Graffititessili, che prevede originali installazione a tema naturalistico realizzate con fili e tessuti. Nelle ore serali la mostra sarà visitabile con delle torce elettriche (vanno benissimo anche quelle dei cellulari) e i bambini potranno partecipare ai laboratori pensati per questa occasione. Nei giardini sarà presente anche il pony del Circolo Ippico argentano ed i burattini a cura di Bialystok produzione con gli ultimi due spettacoli (sabato e domenica alle ore 17.30) di una rassegna che ha accompagnato i bambini in un magico tour nelle frazioni del Comune per tutto il periodo estivo. Naturalmente per i bambini ed i ragazzi non manca il tradizionale Luna Park allestito nell’area verde di via Galassi.

La Fiera è anche tanto buon cibo. Oltre Aromi di birra, l’area espositiva allestita in piazza Marconi dedicata alle birre artigianali e ai prodotti gastronomici di qualità, troviamo le proposte gustose dello Street Food in via Bolognesi e piazza Giovanni XXIII, i pranzi e le cene si possono consumare nei ristorantini allestiti sul percorso fieristico: L’ora del gusto nella Piazzetta del Teatro con gli aperitivi gourmet ma non solo, Vallesanta con la sua cucina di valle, Fish & Meat in Largo Dante, di fianco al palazzo comunale, con specialità a base di pesce e di carne, il Tempo dei sapori, con le paste all’uovo di propria produzione e i prodotti tipici del territorio, in via Gramsci e il Ristorantino Viva, all’interno del villaggio del volontariato in piazza Giovanni XXIII, con le sfiziosità dolci e salate delle associazioni di volontariato del territorio.

Un tre giorni anche all’insegna dello sport e del divertimento: scorrendo il programma troviamo gare di pesca, tornei di golf, di pallavolo, di pallacanestro, la parete di arrampicata, il raduno cicloturistico e la holi splash run, una divertentissima color run promossa dall’agenzia youservizi, che quest’anno ha curato insieme al Comune di Argenta la progettazione e la gestione della nostra manifestazione fieristica. Holi Splash Run è una corsa/camminata non competitiva dove i partecipanti si colorano lanciandosi polveri colorate anallergiche ed ecologiche. Durante il percorso i ‘disturbatori’ riempiranno i partecipanti di polvere colorata nei punti color, mantenendo l’energia altissima e il divertimento al massimo. L’Holi è nato in India come tradizione e simbolo di rinascita per l’arrivo della primavera, poi trasformatosi in un evento dove, attraverso il lancio delle polveri, musica, street food e intrattenimento, il divertimento è assicurato per tutte le fasce d’età. A parte la corsa, verrà preparato il villaggio con musica e intrattenimento durante tutta la giornata. L’accesso al Villaggio è gratuito e aperto a tutte le fasce d’età. Il costo della partecipazione alla corsa sarà 10 € con incluso il Kit Gara (maglia, zaino, pettorina, bustina di colore e gadget). A conclusione della manifestazione ci sarà l’estrazione della lotteria promossa da Lions Club Argenta Terre del Primaro e Avis comunale Argenta.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa