Mer 25 Mag 2022 - 40421 visite
Stampa

Violento nubifragio su Ferrara. Scoperchiato un capannone, danni al ristorante Le Querce

Chicchi di grandine fino a due centimetri e forte vento hanno colpito la città. Al lavoro i vigili del fuoco, ma non si registrano feriti gravi o vittime

Un violento nubrifagio si è abbattuto su Ferrara intorno alle 18 di oggi, mercoledì 25 maggio. Un quarto d’ora di pioggia e vento con chicchi di grandine fino a due centimetri, che ha creato non pochi disagi.

Oltre all‘allagamento e alla chiusura del sottopasso di via Ravenna, numerose le telefonate al centralino dei vigili del fuoco per richieste di intervento in città, dove si registra anche lo scoperchiamento di un capannone nel centro artigianale San Giorgio, in via Renata Viganò.

Diversi anche gli alberi abbattuti in piazzale Medaglie d’Oro, via Vittorio Veneto, via Pontegradella, ma anche nell’area verde ai piedi del Grattacielo, in via Darsena (all’altezza del ponte della Pace) e in un’abitazione privata in via Camposabbionario. Un albero si è sradicato e ha colpito in pieno un’auto nel parcheggio del centro commerciale Il Castello, mentre al Cus di via Gramicia ci sono danni a parte del ristorante Le Querce.

La forte pioggia ha provocato rallentamenti lungo la Ferrara-Mare. Segnalazioni anche a Barco e a Pontelagoscuro.

Attualmente sono al lavoro i vigili del fuoco, a cui sono state richieste decine e decine di interventi, e le forze dell’ordine e fortunatamente non si registrano feriti gravi o vittime.

“Sono in stretto contatto – afferma l’assessore Nicola Lodi – con le forze preposte. Siamo già al lavoro anche con gli operatori di Ferrara Tua che nelle prossime ore ripristineranno la normalità”.

 

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa