Mer 24 Nov 2021 - 285 visite
Stampa

La Cidas si illumina di rosso

L'iniziativa in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne

Dalle ore 17 del 24 novembre la sede della cooperativa sociale Cidas si è illuminata di rosso e lo rimarrà per tutta la giornata del 25, Giornata contro la violenza sulle donne.

“Data la crescente e preoccupante escalation di crimini che la cronaca documenta ogni giorno – spiega Daniele Bertarelli, presidente di Cidas -, vogliamo lanciare un segnale per ribadire la nostra attenzione verso ogni violenza e discriminazione di genere. Siamo una cooperativa composta dal 75% di lavoratrici e socie, siamo per questo molto attenti alle tematiche femminili e siamo vicino a tutte le persone vittime di abusi fisici e psicologici”.

“La luce rossa – prosegue Bertarelli – vuole essere un segnale di prossimità nel buio del senso di solitudine che si trovano ad affrontare le donne e persone Lgbtqui+ che subiscono sopraffazioni. Ed è anche un allarme per ricordare che dipende prima di tutto da ognuno di noi garantire rispetto e solidarietà, valori fondanti della nostra cooperativa, necessari per la convivenza civile, per la crescita delle nostre comunità, e per essere davvero al servizio delle persone”.

Le attività di sensibilizzazione proseguiranno nei servizi gestiti da Cidas con iniziative e momenti di riflessione.

La violenza di genere si sconfigge solo restando tutte e tutti uniti, per questo, come forma di supporto reciproco interno, attraverso la Banca del Tempo Solidale di Cidas, le colleghe e i colleghi possono donare ore a chi è vittima di violenza di genere ed ha necessità di permessi aggiuntivi a quelli previsti dalle norme di legge e dal contratto e già esauriti al momento della richiesta.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa