Mar 27 Lug 2021 - 132 visite
Stampa

Gli Oss chiedono a Mattarella un’onorificenza per Boldrini

La richiesta arriva “per l'impegno profuso per la valorizzazione degli operatori socio sanitari”

Paola Boldrini

Chiederà al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di insignire Paola Boldrini, vice presidente Commissione Sanità in Senato, dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica per l’impegno profuso per la valorizzazione degli operatori socio sanitari. Ad annunciarla è Luca Gusperti, presidente dell’associazione nazionale Io Sono Oss.

Un modo, si legge testualmente nella comunicazione diffusa, per ringraziare lei e la collega Barbara Guidolin (medesima richiesta) “per aver brillato nel loro lavoro parlamentare e per essersi attivate a favore di tutti gli Operatori Socio Sanitari”. È infatti dei giorni scorsi la notizia dell’approvazione dell’emendamento a prima firma di Boldrini – ora legge nel Decreto Sostegni Bis – per l’inserimento degli Oss nel ruolo socio sanitario.

Boldrini, preventivamente avvertita da Gusperti, ringrazia. Indipendentemente dall’esito – Mattarella entrerà peraltro nel semestre bianco il prossimo 3 agosto – “è la conferma che la politica va svolta parlando viso a viso con le persone, mantenendo i contatti, cercando di comprendere le istanze esposte e inserendole in un quadro complessivo. Metterci la faccia – sottolinea Boldrini – non è solo un modo di dire, significa assumersi responsabilità e darne conto. Mi sono battuta per gli Oss, per la cui figura ho presentato anche una specifica proposta di legge, con la consapevolezza del ruolo non solo sociale ma anche sanitario che svolgono, ben testimoniato durante l’emergenza pandemica. La loro è una figura istituita vent’anni fa, che va valorizzata soprattutto ora che si deve rafforzare la medicina territoriale su cui si basa lo stesso Pnrr”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa