Dom 14 Feb 2021 - 500 visite
Stampa

Due ferraresi alla volta di Sanremo… in bicicletta

Foddis e Mantovani con “L’ultima ruota” cantando il "Recovery Funk". Da Milano a Sanremo dal 23 febbraio al 2 marzo

Guido Foddis e Davide Mantovani

“L’ultima ruota” è una sfida su due ruote che, prendendo come riferimento la classicissima di primavera del ciclismo, nonché il super-festival canoro della città dei fiori, partirà da Milano il 23 febbraio 2021 per arrivare a Sanremo il 2 marzo, quando avrà inizio il Festival della Canzone Italiana. “L’ultima ruota” sono professionisti e professioniste del mondo della Cultura e dello Spettacolo, in sella per portare un messaggio poetico e politico: una Milano-Sanremo che raccoglie la voce di colleghi, colleghe e della società civile che riconosce la cultura come necessaria, e che cerca ascolto e risposte alle istanze dei lavoratori del settore.

Una delegazione ferrarese, composta dal cantautore Guido Foddis e dal bassista Davide Mantovani, prenderà parte alla spedizione e ne intonerà l’inno, scritto dal poliedrico Foddis per l’occasione, con un nome che è già tutto un programma: il “Recovery Funk”.

Così Guido Foddis – patron del Festival del Ciclista Lento e già noto inviato alle manifestazioni ciclistiche come il Giro d’Italia con le sue video-interviste al big del ciclismo per La Repubblica delle Biciclette – racconta l’iniziativa: “È innegabile che i disastri economici della locomotiva Italia siano rimbalzati di vagone in  vagone, fino a raggiungere l’ultimissimo scompartimento del treno. Su cui viaggiano senza biglietto gli artisti. Questa categoria invisibile, per tradizione sopravvivente al di fuori dei radar dell’Istat e degli istituti previdenziali, ha finora ricevuto più like sui balconi che ristori. Attendeva con crescente angoscia la provvidenziale pioggia del recovery fund, per dissetare una gola sempre più secca e screpolata. Nelle ultime settimane però una strana forma di eccitazione ha pervaso musicisti, attori e maestranze dello spettacolo. Un nuovo governo, presieduto da un’eminenza economica, sta per riscrivere le regole del gioco e mettere a sistema 209 miliardi di euro. Potrà mai deludere le aspettative di chi ha reso l’Italia portabandiera mondiale della bellezza? Non serve attendere l’ufficialità, tanto ormai è chiaro e risaputo. Buona parte di questi fondi verranno senza indugio riversati sull’ultima carrozza del treno. Anzi, sull’ultima ruota della bicicletta, perché nel frattempo gli artisti sono scesi dal treno per paura del controllore. A loro è rimasta solo la bicicletta. Ecologica e libera da costi di pedaggio e carburanti. Per festeggiare l’imminente riscatto economico degli artisti, una carovana a pedali cui La Repubblica delle Biciclette non poteva non aderire si appresta a partire da Milano ed arrivare a Sanremo, in tempo per consegnare la sua fiaccola al Festival della Canzone Italiana. Salvo forature, naturalmente. Durante il tragitto, diviso in sei tappe, i portabandiera a pedali del mondo dello spettacolo raccoglieranno i messaggi di giubilo delle associazioni culturali e degli artisti rimasti letteralmente a piedi, regalando un ultimo saluto alle tante sale da concerto e ai teatri che non riapriranno mai più. Per questo partiremo anche da Ferrara per pedalare al centro della carovana ciclistica denominata “L’ultima ruota”, intonando l’inno che abbiamo dedicato alla magica pozione in grado di guarire i dolori di tutti gli artisti derelitti e dimenticati: il Recovery Funk”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa