Mer 15 Lug 2020 - 94 visite
Stampa

Alberi caduti sulla pista ciclabile, “quando verranno rimossi?”

Interpellanza di Fortini: "Necessario intervenire con la potatura e, nel caso di piante irrimediabilmente malate, con l'abbattimento"

Vigarano Mainarda. La caduta di alberi durante il violento fortunale dello scorso 3 luglio non ha risparmiato la pista ciclabile che corre da via Rondona, a Vigarano Mainarda, fino alle spalle del ristorante Elsa. Questo tratto non asfaltato, molto frequentato anche perché ben ombreggiato e illuminato nelle ore serali, non è nuovo a questo tipo di problematiche.

Una situazione già segnalata nel 2014 dal capogruppo consiliare “Per noi Vigarano” Marcello Fortini che ora presenta un’interpellanza per denunciare che “alcuni alberi di grosso fusto abbattuti dal fortunale del 3 luglio si troverebbero in data 13 luglio ancora sulla pista ciclabile e una parte nell’area cortiliva di una abitazione”.

Il consigliere rinnova così la  preoccupazione dei cittadini per la vetustà degli alberi e per la mancanza di cure adeguate per il loro mantenimento, specie in questo periodo in cui “sempre più spesso leggiamo di gravi incidenti causati dai rami spezzati o da alberi che cadono colpendo persone e cose. Già a occhio nudo si evincerebbe l’imminente distacco di un grosso ramo dall’albero”.

Fortini chiede alla sindaca Barbara Paron “quali iniziative intenda adottare urgentemente per liberare l’area cortiliva e la pista ciclabile dagli alberi caduti” e “se non ritenga necessario intervenire con la potatura delle piante e nel caso di piante irrimediabilmente malate, con il loro abbattimento”. Anche perché “la cura del verde deve essere capillare su tutto il territorio comunale onde evitare delle tragedie e il degrado ambientale”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi