Gio 4 Giu 2020 - 313 visite
Stampa

Pineta di Mesola, incendio sotto controllo dopo un altro giorno di lavoro

Il sindaco Padovani: "Venerdì visita dell'assessore regionale Priolo: momento importante per far comprendere la gravità di quanto è accaduto e di quali rimedi porre in atto"

Mesola. Anche nella giornata di ieri, 3 giugno, si sono protratte le operazioni di spegnimento del devastante incendio che ha divorato più di venti ettari di pineta a Mesola.

Un rogo che dalle ore 16 del 2 giugno ha messo a dura prova mezzi e uomini dei vigili del fuoco e della protezione civile, che incessantemente hanno domato le fiamme partite vicino allo stabilimento di Cartitalia – non interessato dalle fiamme – per poi propagarsi al’interno del gran Bosco della Mesola.

Nella giornata del 3 giugno hanno continuato a operare 18 vigili del fuoco (squadre da Ferrara, Comacchio e Codigoro) e 12 persone della protezione civile di Ferrara per spegnere i vari fuochi che si propagano nel bosco e raccogliere materiale bruciato e tizzoni ardenti, così da ripulire le aree incendiate ed evitare che qualche brace possa far ripartire l’incendio.

A loro è andato il ringraziamento del sindaco di Mesola, Gianni Michele Padovani, “per il lavoro che stanno svolgendo ininterrottamente da ieri pomeriggio (2 giugno, ndr); così pure per tutti i volontari che si sono prodicati a vario titolo”. “L’incendio è sotto controllo – scrive il sindaco in un post su Facebook per informare la popolazione – ma non bisogna abbassare la guardia poiché il sottobosco può alimentare ulteriori focolai. L’elicottero ha eseguiti vari voli di ricognizione per comprendere la gravità del problema”.

Si dovrà presto fare la conta dei danni, davvero ingenti, e capire come ripristinare la parte di bosco andata distrutta. “Nella giornata di venerdì – annuncia Padovani – riceverò la visita dell’assessore regionale all’ambiente e alla protezione civile Irene Priolo: sarà un momento importante per far comprendere la gravità di quanto è accaduto e di quali rimedi porre in atto”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi