Sab 23 Mag 2020 - 40 visite
Stampa

Notai e Geometri chiedono di ripristinare alcuni servizi essenziali dell’Agenzia delle Entrate

Segnalate alcune gravi problematiche di accesso all'Area Servizi Catastali e Cartografici di front-office

I presidenti del Consiglio Notarile e del Collegio dei Geometri di Ferrara, rispettivamente Giuseppe Giorgi e Paola Brunelli, hanno scritto all’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate per segnalare alcune gravi problematiche di accesso all’Area Servizi Catastali e Cartografici di front-office (come il rallentamento, se non l’arresto, di ogni attività di verifica e adeguamento catastale) che stanno creando notevoli disagi e difficoltà lavorative a notai e geometri e, di conseguenza, allungando le tempistiche con gravi danni per i cittadini.

Una lettera con la quale si richiede il ripristino di tali servizi, “chiaramente con le modalità stabilite per operare in totale sicurezza sia per i dipendenti dell’Ufficio che per i tecnici professionali”.

“Le modalità istituite per la Conservatoria da svolgere “in presenza” – dicono – riteniamo possano riguardare anche i servizi catastali, a cui potremmo inviare in anticipo il motivo della richiesta, unitamente ai modelli necessari, vagliata la richiesta sarà possibile effettuare previo appuntamento l’incontro per la visione  degli atti, per l’eventuale richiesta copia, momentaneamente, si potrebbe utilizzare la mail per la trasmissione dell’atto duplicato, il pagamento potrà avvenire in sede di visione oppure con le modalità che l’Ufficio potrà comunicare. Gli accessi potranno avvenire contingentati, tramite appuntamento rigoroso e con tempi prestabiliti, in locali ritenuti idonei, e con i dispositivi individuali di protezione obbligatori”.

In sintesi, Consiglio Notarile e Collegio dei Geometri chiedono la riapertura dei servizi catastali di front office e di consultazioni cartacee,  l’attivazione del servizio di contatto telefonico con i tecnici in smart working mediante reindirizzo dal centralino al tecnico, oppure di video conferenze tramite, ma anche la pronta risposta alle mail per richieste di supporto e la specificazione dei motivi di rifiuto delle pratiche telematiche,” esposti in maniera chiara, dettagliata e con indicazioni precise per poter effettuare le correzioni senza interpretazioni”. “Inoltre – concludono – sarebbe importante avere i riferimenti e contatti diretti del tecnico che ha trattato la pratica, come avviene per altri Uffici Provinciali con ottimi risultati. Per permettere l’auspicata riapertura dell’Ufficio Provinciale Territoriale di Ferrara ci offriamo di condividere un protocollo di sicurezza redatto per regolare gli accessi, nel rispetto delle norme di sicurezza in vigore, nonché a  predisporre quanto sarà necessario per l’auspicata riapertura del servizio”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi