Mer 8 Apr 2020 - 1407 visite
Stampa

Stop agli affitti negli immobili del Comune

Canoni per negozi e attività sospesi fino a giugno. Travagli: "Estendiamo le indicazioni del Cura Italia per rendere possibile la ripartenza"

Sarà sospeso fino a giugno il pagamento dei canoni di locazione degli immobili del Comune per le attività di impresa, artigiani e commercianti. Così il Comune di Ferrara – come richiesto insistentemente dal Pd – ha deciso di ampliare gli interventi a favore delle attività che occupano immobili pubblici, comprendendo tra quelle a cui applicare la sospensione del canone anche quelle imprenditoriali e commerciali oltre a quelle sportive.

“Considerata la grave situazione di emergenza sanitaria e le conseguenze economiche che inevitabilmente questa porterà anche al nostro territorio abbiamo deciso di dare un’interpretazione più ampia di quanto disposto dall’articolo 95 del Decreto Cura Italia che prevedeva la sospensione del canone solo per gli impianti sportivi – spiega l’assessore alle Attività Produttive, Angela Travagli -. Stiamo formalizzando in queste ore la sospensione tout court dei canoni di locazione a tutti i conduttori che hanno il locazione locali comunali che siano imprese, negozi, associazioni sportive e associazioni culturali”.

La scelta del Comune vuole “concedere una boccata d’ossigeno a chi si trova costretto a tenere sospesa la propria attività in questo periodo – spiega ancora l’assessore Travagli – e al termine dell’emergenza valuteremo le diverse posizioni dei conduttori: attività chiuse, attività aperte o parzialmente aperte, attività non morose o con morosità pregresse e da sanare nel breve termine e con garanzie in base anche alle esigenze manifestate”.

L’obiettivo è comunque “sostenere l’economia del territorio in questo passaggio complicato e tenere pronte le imprese alla ripartenza che dovremo affrontare con energia e grande capacità di rilancio”, conclude Travagli.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi