Sab 28 Dic 2019 - 4666 visite
Stampa

“Cure impedite a un arrestato”, la Cgil denuncia un ufficiale dell’Arma

Il sindacato segnala al governo, al comandante dei carabinieri e al garante nazionale dei detenuti un episodio critico alla caserma di Copparo

Negato il diritto alle cure e alla salute. È il reato ipotizzato dalla Cgil di Ferrara che ha denunciato un alto ufficiale dell’Arma dei Carabinieri impegnato in provincia, responsabile a detta del sindacato di “aver impedito al personale sanitario del 118 di prestare le dovute cure ad una persona in stato di arresto trattenuta presso la caserma di Copparo”.

Il sindacato ha sottoposto l’episodio anche ai ministri della Difesa, della Giustizia e della Salute, al comandante generale dell’Arma dei Carabinieri e al garante nazionale dei detenuti.

Un tema delicato, legato a un “fatto che coinvolge un cittadino della nostra provincia e interessa l’ambito della responsabilità pubblica gravemente compromessa” anticipano i sindacalisti, che verrà affrontato più compiutamente nella mattinata di oggi, sabato 28 dicembre.

È stata infatti convocata d’urgenza una conferenza stampa presso la Camera del Lavoro di Ferrara alla presenza del segretario generale Cgil Cristiano Zagatti, del segretario generale Fp Natale Vitali, dell’avvocato Fabio Anselmo e di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa