Mer 11 Dic 2019 - 2645 visite
Stampa

Rimpatrio di Timothy, fake news del sindaco?

Roberta Fusari chiede in una interpellanza se è stato espulso o meno

È vero, come detto da sindaco e vice, che Timothy è stato espulso, oppure il ragazzo è tornato di sua volontà in Nigeria? Se lo chiede la consigliera comunale di Azione Civica Roberta Fusari, che raccoglie i tanti dubbi tra i cittadini nei confronti dell’operazione annunciato lo scorso 2 dicembre da Alan Fabbri e Naomo Lodi.

I due esponenti della Lega avevano annunciato attraverso i propri canali social l’espulsione del ragazzo, “irregolare e violento – si legge nell’interpellanza – che da tempo provocava risse e disordini in città, per il quale erano intervenuti direttamente anche il sindaco e il vicesindaco per tranquillizzarlo”.

Fabbri ne aveva comunicato il rimpatrio a Lagos, in Nigeria, operazione a suo dire resa possibile “grazie anche all’impegno preso tra il vicesindaco e l’ambasciatore della Nigeria in visita nella nostra città”.

Eppure sulla stampa è stata ipotizzata la formula del rimpatrio volontario assistito, ovvero della scelta volontaria da parte di Timothy di fare ritorno in patria attraverso un progetto personalizzato, così come prevede la procedura del Ministero dell’Interno, “che non coincide con l’espulsione”, sottolinea Fusari.

Quale sarà la verità? La risposta, in forma scritta, è attesa entro trenta giorni.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi