Dom 17 Nov 2019 - 6668 visite
Stampa

Mareggiate. Scompare la spiaggia del Faro e affonda la draga

Da Goro il consigliere Soncini (Lega) chiede l'intervento della Protezione Civile: "Fare presto"

Goro. Anche la spiaggia del Faro, a Gorino, è stata inghiottita dalle mareggiate dei giorni scorsi, che hanno messo in ginocchio l’intero territorio non risparmiando il porto, le strutture del mercato ittico e il cantiere navale, portando l’acqua fin quasi alle abitazioni.

“La situazione è preoccupante” segnala da Goro Gino Soncini, consigliere provinciale leghista, chiedendo un intervento della Protezione Civile per mettere al più presto al sicuro il Faro e la spiaggina, al momento interessati da lavori di recupero e ristrutturazione affidati ad un concessionario privato. “Il Faro, oltre ad essere un simbolo del nostro territorio è anche in importante indicatore per la navigazione” ricorda.

Tra i danni riferiti nel corso della giornata sempre dal consigliere Soncini, anche l’affondamento della draga ‘Fratelli Guolo’, macchinario fondamentale per la tenuta della Sacca.

“La Regione non perda altro tempo, proclami lo stato di calamità e chieda l’aiuto della Protezione Civile” aggiunge Soncini rivolgendosi alla giunta Bonaccini che, nelle stesse ore, da Goro, riceve la ‘strigliata’ altrettanto dura dei rappresentanti di Fratelli d’Italia.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi