Mar 5 Nov 2019 - 1895 visite
Stampa

Le pagelle della Spal: Strefezza il migliore, disastro Igor

L'attacco non punge ed anche Vicari sbaglia troppo. Tomovic e Reca si salvano

(foto di Alessandro Castaldi)

di Andrea Mainardi

Berisha 6: Poco impegnato, compie il suo unico vero intervento su Bonazzoli quando l’attaccante era in fuorigioco. Sullo stesso Bonazzoli poi rimedia in qualche modo successivamente con un’uscita più pratica che bella. Spiazzato da pochi passi in occasione del gol doriano.

Tomovic 6: Rischia solo nel secondo tempo assieme a Vicari di combinare un pasticcio, fortunatamente rimediato da Berisha. Per il resto partita puntualissima in recupero e disimpegno. Per distacco il migliore del reparto.

Vicari 5: Irriconoscibile. In almeno due circostanze commette leggerezze davvero non da lui dimostrandosi lontano parente del Vicari che i tifosi spallini conoscono.

Igor 4.5: Una partita discreta macchiata indelebilmente dalla tremenda leggerezza con la quale si fa scippare da Depaoli il pallone che porta al gol di Caprari.

Strefezza 6.5: Pimpante e dinamico soprattutto nella prima metà del secondo tempo, quando la Spal si appoggia maggiormente dalla sua parte. Poco servito nei primi quarantacinque minuti ma è sempre tra i più pericolosi.

Kurtic 6: Finché il fiato è dalla sua parte, fa il possibile anche se a lungo andare si incaponisce sempre nella stessa giocata. Con Reca però forma un asse molto efficace nel primo tempo ed è tra i pochi a salvarsi.

Murgia 5.5: Torna in posizione di regista senza convincere più di tanto. Molto timido di fronte alla stazza dei pari ruolo avversari, fatica a prendere per mano la squadra giocando meno palloni di quanti dovrebbe.

Valoti 5: Semplici lo rispolvera per usarlo come guastatore in area ma non riesce davvero mai a trovare i giusti tempi per inserirsi. L’unica sua giocata davvero ficcante viene vanificata da Petagna, che ci mette troppo tempo a coordinarsi per il tiro.

Reca 6: Primo tempo ottimo, secondo decisamente meno. È tra coloro che finiscono per primi la ‘benzina’ complici anche i tanti impegni ravvicinati e nella ripresa non riesce più a spingere anche perché Ranieri gli ‘incolla’ Thorsby addosso.

Petagna 5: Anche lui avrebbe bisogno di riposo, ma Semplici non può rinunciare alle sue caratteristiche. Si conferma ‘spuntato’ in questo periodo nel quale fa un’immensa fatica sia a rendersi pericoloso che a partecipare alla manovra. Peccato perché quando riesce a giostrare il pallone sulla trequarti, tutta la Spal sale di tono.

Moncini 5: La mossa a sorpresa di Semplici non paga dividendi. Tocca pochissimi palloni perdendo anche tanti duelli aerei con Ferrari e Colley.

Floccari 5.5: Dopo un’ora Semplici lo butta nella mischia al posto di Moncini. Con lui la Spal guadagna qualche pallone ben gestito in profondità, ma non certamente maggior pericolosità.

Missiroli 6: Entra per fare ‘diga’ in mediana.

Jankovic s.v.

Leonardo Semplici 5.5: L’impressione è che, con il materiale che ha a disposizione, probabilmente anche Pep Guardiola faticherebbe a fare tanto meglio. Ruota in maniera abbastanza ragionata i giocatori ma ultimamente ottiene poche risposte soprattutto da coloro che hanno giocato meno. La squadra sembra essere con lui e dovrà essere bravo a gestire questo delicatissimo momento.

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi