Lun 21 Ott 2019 - 2273 visite
Stampa

Spal, Semplici post-Cagliari: “Siamo andati sotto immeritatamente”

Al termine dell'incontro ha parlato anche Francesco Colombarini: "Se ci si deve salvare, un punto a partita bisogna farlo". Per il Napoli ancora in dubbio Di Francesco

(foto di Alessandro Castaldi)

di Davide Soattin

Di nuovo un passo indietro. Dopo la bella vittoria casalinga sul Parma, che aveva fatto sperare positivamente l’ambiente biancazzurro, una Spal senza idee e personalità perde malamente a Cagliari per 2 a 0 e si vede costretta a una brusca battuta d’arresto, allungando il digiuno di punti e reti lontano dal Paolo Mazza.

Dispiaciuto per il risultato finale, mister Leonardo Semplici: “A inizio gara siamo andati sotto immeritatamente. Poi, i ragazzi avevano continuato a giocare nella maniera giusta, rischiando di pareggiare subito con Kurtic e Igor. Credo che andare a riposo sull’1 a 0 non sia stato meritato. Successivamente, nella ripresa sapevamo che era necessario rischiare qualcosa e al loro raddoppio ci siamo slegati. Lì non mi sono piaciuti, rischiando di complicarci ancora di più la vita. Ora ci vuole fiducia e bravura ad andare avanti. La squadra mi è piaciuta ed è ancora in crescita, ma purtroppo siamo usciti battuti e dovremo tornare a lavorare, capendo dove migliorare per affrontare al meglio il Napoli. Per l’occasione non so se potrò già avere a disposizione Di Francesco”.

“Purtroppo – ha spiegato il patron Simone Colombarini – anche questa volta usciamo da qui con una sconfitta. Non abbiamo iniziato poi così male, ma il gol di Nainggolan ci ha tagliato le gambe, anche se abbiamo avuto diverse occasioni per pareggiare la partita. Nel secondo invece abbiamo costruito poco. Il Cagliari ci ha messo in grossa difficoltà e dopo il 2 a 0 abbiamo provato qualcosa, ma era già tardi. Bisogna tenere conto anche dell’avversario, visto che loro sono più organizzati di noi e costruiti per altri obiettivi. Dobbiamo continuare ad andare avanti e fare più punti possibili. Pensiamo alla sfida con il Napoli: dobbiamo prepararla al meglio, soprattutto tenendo conto che tutte le sfide nascono sullo zero a zero e che contro tutti si possono fare punti”.

Insoddisfatto Francesco Colombarini: “La prova è insufficiente perché pensavo di vedere qualcosa in più. Oggi ho visto meno impegno del solito, frutto di una squadra lenta, mentre ho apprezzato molto quello che ha fatto il Cagliari. Contro Napoli e Milan? Li ci divertiremo visto che sono le più facili da preparare. Dovremo cercare di fare risultato contro Sampdoria, Udinese e Genoa. Se ci si deve salvare, un punto a partita bisogna farlo”.

“Oggi – ha aggiunto Mattia Valoti – abbiamo messo in campo il giusto approccio, nonostante sapessimo di venire a giocare in un campo che è molto difficile, ma il gol del 2 a o ci ha disuniti. Ci stiamo allenando con grande intensità e il gruppo è unito, visto che dobbiamo fare meglio tutti e dare qualcosa in più. Già dalla prossima settimana abbiamo tre prove importanti per fare bene. I tifosi? Ci danno sempre una mano e devono continuare a starci vicini. Il campionato sarà difficile e da sudare fino all’ultimo. Solo insieme potremmo raggiungere la salvezza”.

Anche Francesco Vicari ha infine sottolineato l’importanza del lavoro in settimana: “Abbiamo fatto una discreta partita, ma non torniamo a casa sereni e tranquilli. Nei prossimi giorni, dovremo lavorare ancora di più, analizzando gli aspetti negativi per cercare di migliorarli per la sfida contro il Napoli, che si preannuncia difficile. In casa però sappiamo di avere la spinta del pubblico, mentre fuori casa è sempre più difficile. Il mio infortunio? Sono due settimane che stiamo cercando di risolvere questo problemino. Ho voluto a tutti i costi essere in campo anche se alla lunga ho visto che continuava il male e sono uscito. Ora faremo le visite necessarie e vedremo se potrò rientrare già a partire dalla prossima”.

 

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi