Mer 2 Ott 2019 - 1944 visite
Stampa

Accende il fuoco con l’alcol e il ritorno di fiamma lo ustiona

Incidente domestico a Gallumara di Migliaro per un 67enne del posto trasportato al Bufalini

(foto di archivio)

Gallumara di Migliaro. Mani e braccia ustionate, fortunatamente in maniera non gravissima ma tale da richiedere comunque un ricovero al centro grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena per le cure del caso. Un ‘classico’ incidente domestico causato da un ritorno di fiamma mentre si accende il fuoco con una bottiglia di alcol, operazione che può risultare molto rischiosa.

E’ quanto stava facendo un uomo di 67 anni a mezzogiorno nel suo cortile di casa, a Gallumara di Migliaro in via Travaglio Secondo Tronco. Nel momento di spruzzare alcol sul fuoco per ravvivarlo, le fiamme lo hanno colpito a mani e avambracci. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con ambulanza e automedica, ma vista la situazione si è deciso di attivare l’elisoccorso da Ravenna per il ricovero nel centro specializzato. Sono intervenuti anche i carabinieri di Fiscaglia per gli accetamenti del caso.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi