Dom 29 Set 2019 - 759 visite
Stampa

Presto più sicurezza sul pericoloso incrocio di Bosco Mesola

La Prefettura, interpellata dal consigliere provinciale Soncini assicura interventi sull'incrocio in attesa della rotatoria 'salvavita'

Uno dei sinistri avvenuti a ridosso dell’incrocio in questione

di Giuseppe Malatesta

Mesola. Sarà messo presto in sicurezza il pericoloso incrocio semaforizzato posto sulla Statale Romea all’altezza del centro abitato di Bosco Mesola. L’impegno di Anas, anche all’indomani dei tanti solleciti da parte di amministratori e politici locali, prevede l’istallazione di bande sonore su entrambe le corsie di marcia e il ripristino delle lanterne di preavviso dell’impianto semaforico.

Interventi ‘salvavita’ sollecitati anche dal consigliere provinciale Gino Soncini (Lega) con un esposto alla Prefettura in cui si sottolineava l’alto grado di pericolosità dell’incrocio, teatro di più di un incidente mortale negli ultimi anni.

La speranza di Soncini, come degli amministratori locali di Mesola, resta comunque quella di veder realizzata al più presto la rotatoria, progettata ma ancora non messa in cantiere. Nell’attesa, l’intervento condiviso con la Polizia Municipale locale – e che Anas realizzerà “appena terminati i lavori di manutenzione del piano viabile sulla Statale Romea” – garantirà certamente maggiore sicurezza sul particolare tratto.

“Ringrazio la Prefettura, sempre attenta nel recepire le istanze che riguardano la sicurezza dei cittadini” commenta Soncini.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi